Enrico Papi: rivalità con Alessia Marcuzzi? La verità

13/09/2021

Enrico Papi è tornato su Mediaset alla guida di “Scherzi a Parte”, una nuova opportunità per il conduttore dopo la sua esperienza su Sky Italia. Ma cosa è successo tra lui e Alessia Marcuzzi? Secondo alcuni rumors, infatti, la conduttrice avrebbe rifiutato la possibilità di lavorare fianco a fianco insieme a lui. 

Progetto senza titolo – 2021-09-13T005528.455

Enrico Papi è il nuovo volto della domenica sera di Canale 5. Il conduttore, dopo l’esperienza su Sky Italia, che lo ha rilanciato in modo decisivo sul piccolo schermo, è tornato a Mediaset, dove ha vissuto uno dei momenti più importanti della sua carriera. Con “Scherzi a Parte“, il programma che ha preso il via proprio ieri sera, Enrico Papi è tornato ad avere un ruolo di rilievo nell’azienda di Piersilvio Berlusconi.

Proprio poche ore prima del debutto, Enrico Papi ha voluto fare chiarezza su una questione che era emersa in maniera abbastanza forte negli ultimi mesi: tra lui e Alessia Marcuzzi, infatti, non ci sarebbe un bel rapporto. Non solo, la conduttrice avrebbe deciso di rinunciare alla conduzione in coppia con Papi.


Leggi anche: Alessia Marcuzzi: da Mediaset a Discovery?

Enrico Papi: nessun problema con la Marcuzzi

Progetto senza titolo – 2021-09-13T005817.430

Tutto sarebbe da ricondurre ad una scelta che ha fatto in passato Enrico Papi, rifiutando all’ultimo la proposta dell’Isola dei Famosi e privilegiando invece Ballando con Le Stelle. Da qui, Alessia Marcuzzi avrebbe scelto di dire di no di fronte all’ipotesi di una conduzione in tandem per “Scherzi a Parte”.

Queste ruggini che hanno origine nel passato sembrano avere poco fondamento nella realtà, come spiegato da Enrico Papi:

Non so niente, anzi, direi che si tratta di falsità assolute su cui qualcuno ha voluto speculare. Non lei ovviamente”.

Il punto di vista di Enrico Papi è stato ribadito dal conduttore anche quando gli è stato chiesto di dare un parere sul definitivo addio a Mediaset di Alessia Marcuzzi: 

“Non ne so niente e non spetta a me fare analisi o commentare le libere scelte di un professionista. Poi, ripeto, non c’è nessuna questione in sospeso”.