Dayane Mello: vittima di bullismo alla Fazenda

Ilaria
  • Dott. in Scienze della comunicazione
01/11/2021

L’esperienza di Dayane Mello nel reality brasiliano “La Fazenda” si sta trasformando ogni giorno di più in un incubo. Dopo le molestie subite da parte di un altro concorrente, che poi è stato squalificato, ora la modella è stata anche vittima di bullismo da parte dei suoi compagni: lo staff di Dayane ha chiesto nuovi provvedimenti. 

dayane-mello-la-fazenda

L’avventura di Dayane Mello nel reality brasiliano “La Fazenda” è sempre più un incubo. La modella brasiliana, ex concorrente del Grande Fratello Vip 5, ha deciso di tornare nel suo paese per vivere una nuova esperienza, che al momento le sta creando solo moltissima sofferenza. Prima le molestie subite da parte di Nego Do Borel, che è stato squalificato con l’accusa di stupro, e ora anche gravi episodi di bullismo.

Dayane Mello, proprio come accaduto al GF Vip, quando aveva deciso di rimanere nella casa nonostante la notizia della morte del fratello Lucas, anche stavolta ha scelto di continuare la sua avventura alla Fazenda nonostante il trauma delle molestie. Lo staff della modella brasiliana, però, sui social ha chiesto a gran voce nuovi provvedimenti.


Leggi anche: Dayane Mello molestata: il ragazzo si è suicidato?

Dayane Mello: vittima di bullismo?

Dayane-Mello-2

Secondo quanto riportato da chi segue il programma, Dayane Mello sarebbe stata presa in giro più volte dai suoi compagni. Dietro le spalle, infatti, gli altri concorrenti imitano in maniera dispregiativa l’accento della modella e, stando alle indiscrezioni, qualcuno si sarebbe rivolto a lei facendo il verso dell’asino, affermando che la voce di Dayane sarebbe simile a quella dell’animale.

Un comportamento davvero intollerabile che diventa ancora più grave se unito al delicato momento che Dayane sta attraversando. Ecco perché lo staff della modella sui social ha manifestato grande indignazione e ha cercato di far capire che è necessario intervenire, senza aspettare che la situazione possa degenerare, come già avvenuto in passato:

“Noi del team Dayane Mello ripudiamo ciò che è stato fatto dagli altri partecipanti. Perché, come abbiamo potuto seguire negli ultimi giorni, alcune persone si sono rivolte a Dayane con tono dispregiativo, attaccando la sua dignità. Il bullismo è un fenomeno sociale e, come evidenziato ieri, Dayane ha iniziato a rendersene conto. Il bullismo non è uno scherzo, non è intrattenimento. Il bullismo è un crimine”.