Couperose: cosa sono e rimedi naturali

Se vi capita di avere macchie o venature rossastre sulla pelle del viso, in prossimità di zigomi e guance o intorno al naso, significa che anche voi soffrite di couperose. Questo disturbo della pelle può essere alleviato con dei trattamenti cosmetici ed una sana alimentazione. Vediamo come nel dettaglio.

Tradzik-rozowaty-695×462

La couperose affligge donne e uomini e rientra nella categoria degli inestetismi più diffusi. Si tratta di una dilatazione dei capillari del viso che si manifesta con un rossore localizzato e cronico soprattutto su zigomi, guance e naso. Nonostante si tratti di un disturbo che colpisce maggiormente le donne, solitamente dopo i 30 anni, può colpire entrambi i sessi, di qualsiasi età e con qualsiasi tipo di pelle.

Principalmente la couperose, rimane un problema estetico. Infatti viene trattata molto spesso con dei prodotti cosmetici e non con dei veri e propri farmaci. Ci sono poi dei rimedi naturali che possono aiutare ad alleviarla.


Leggi anche: Super food: cosa sono, quali sono e a cosa servono

Cos’è la couperose

skincare-1461395_1920

Dal punto di vista medico, si tratta di una lesione cutanea legata alla fragilità dei capillari del viso che perdono elasticità e si dilatano talmente tanto da formare macchie e venature di colore rosso, donando anche una sensazione di improvviso calore in concomitanza con gli sbalzi termici e di emozioni.

Ad oggi non si è in grado di dare una risposta definitiva sull’origine della couperose e oltre a diagnosticare una fragilità dei vasi ci si orienta verso un’eziologia multifattoriale: pare, infatti, che contribuiscano alla sua formazione cause di natura emotiva, neuro-vegetativa, endocrine e ambientali; va sottolineato inoltre che spesso i soggetti che presentano questo inestetismo soffrono anche di disturbi epatici.

Pur essendo un problema soprattutto estetico è bene non sottovalutare la couperose perché in alcuni casi può evolvere in una dermatosi nota come rosacea. Con la collaborazione del Dott. Giuseppe Fabrizio Ferraro- Flebologo e Medico estetico – abbiamo indagato i rimedi e le cure adatte al miglioramento e alla risoluzione di questo inestetismo.

Rimedi contro la couperose

flowers-4967141_1920

Alcuni accorgimenti possono aiutare a prevenire la comparsa o l’evoluzione della couperose: occorre adottare uno stile di vita sano e regolato, seguire un’alimentazione appropriata, evitando gli alimenti che favoriscono la vasodilatazione a livello generale e periferico (tipo: salumi, cioccolato, fritti, alcolici, cibi piccanti) e integrando la dieta con cibi ricchi di vitamina C che proteggono i capillari.


Potrebbe interessarti: Ospedali con i ”Bollini Rosa”: cosa sono e dove sono

E’ buona regola, inoltre, non utilizzare cosmetici troppo aggressivi o irritanti per la pelle e proteggersi sempre dai raggi UV e dagli sbalzi di temperatura, meglio evitare anche lampade abbronzanti che danneggiano il microcircolo e l’uso di creme a base di cortisone.

Una buona crema per contrastare la couperose potrebbe essere quella a base di camomilla. Questa pianta, infatti, è nota per le sue proprietà lenitive e anti-arrossamento.

Anche la malva e la calendula possono essere di aiuto, per le loro proprietà antinfiammatorie e decongestionanti.

Una corretta alimentazione è sempre fondamentale: in particolare aiuterà a combattere il rossore del viso inserire nella nostra dieta cibi ricchi di vitamina C, che come detto proteggono i capillari e i frutti rossi che aiutano a migliorare la circolazione. Via libera quindi ad agrumi, kiwi, spinaci, broccoli, lattuga, pomodori, peperoni, fragole, mirtilli, lamponi e tutti i deliziosissimi frutti di bosco!

Con la consulenza del Dott. Giuseppe Fabrizio Ferraro, Flebologo e Medico estetico


Beatrice Della Longa
Esperta in: bellezza e settore alimentare
Suggerisci una modifica