Costanza Caracciolo: terzo figlio con Bobo Vieri?

Arianna Preciballe
  • Esperta di: Diete e cura degli inestetismi
07/10/2021

Costanza Caracciolo, ex velina, e Bobo Vieri, ex calciatore formano una delle coppie più belle dello showbiz da diversi anni. I due sono anche genitori di due bimbe di nome Stella e Isabel ma presto potrebbero allargare ancora la loro famiglia.

Bobo-Vieri-e-Costanza-Caracciolo-Political24

Costanza Caracciolo e Bobo Vieri sono convolati a nozze nel 2019 e sono davvero innamorati, come le molte foto di coppia postate sui social suggeriscono. I due hanno anche avuto due figlie, Stella e Isabel, ma secondo alcune recenti indiscrezioni la showgirl siciliana sarebbe già pronta a diventare di nuovo madre.

A rivelare l’indiscrezione è stato il settimanale Oggi, che ha raccolto le testimonianze di persone vicine alla coppia che hanno fatto sapere al giornale che Costanza non vede l’ora di dare un fratellino o una sorellina alle sue due figlie!

Costanza Caracciolo: in cerca del terzo figlio?

Costanza Caracciolo: terzo figlio con Bobo Vieri?

Secondo quanto si legge su Oggi Costanza Caracciolo, moglie di Bobo Vieri, sarebbe pronta a allargare ancora di più la famiglia. Sembra infatti che la donna non veda l’ora di avere il terzo figlio dal compagno, con cui è già madre di Stella e Isabel.

Cosa ne penserà l’ex calciatore? Sarà d’accordo con la volontà della moglie? Per ora non ci è dato saperlo ma, di certo, nei prossimi mesi ne sapremo di più.

Di recente i due hanno avuto a che fare con diversi haters che li hanno attaccati e accusati a causa della loro differenza d’età. Bobo ha 48 anni e Costanza solo 31; per questo spesso sotto alle loro foto insieme si leggono commenti come “Sembrate nonno e nipote”.

Eppure per la coppia la differenza d’età non è mai stata un problema ma, anzi, la famiglia Vieri ha sempre allontanato i commenti negativi concentrandosi sulla serenità e sull’amore che li unisce.

Sul web Costanza ci lavora e quindi non può farne a meno ma, comunque, sul suo account cerca di non lasciare spazio all’odio o ai “commenti banali”, come lei stessa li definisce.