Claudia Koll, racconto sconvolgente: “Aggredita dal diavolo”

28/09/2021

Claudia Koll è tornata a raccontarsi in tv e lo ha fatto nella trasmissione “Ti Sento” di Pierluigi Diaco. Oltre a ripercorre alcune delle tappe più significative della sua carriera, l’attrice ha anche raccontato di essere stata aggredita fisicamente dal diavolo e di essere riuscita a sfuggirgli solo grazie alla preghiera. 

Progetto senza titolo – 2021-09-28T155201.118

Claudia Koll, una delle attrici italiane più conosciute degli anni ’90, ha lasciato il mondo della televisione all’inizio degli anni 2000, in concomitanza con la riscoperta dell’importanza della fede cattolica. Il suo percorso religioso l’ha portata a cambiare vita e a rivedere le sue priorità. L’attrice è tornata a raccontarsi nel programma condotto da Pierluigi Diaco,Ti Sento“.

L’intervista è stata l’occasione per ripercorrere alcune delle tappe principali della sua carriera, anche se Claudia Koll ha confessato di provare fastidio nel vedere le immagini di “Così fan tutte”, il film di Tinto Brass in cui recitò come protagonista:


Leggi anche: Temptation Island: Claudia e Ste oggi

“Mi dà fastidio vedere un’immagine che mi ricorda qualche che è passato e che sono contenta che sia passato”.

Non solo, Claudia Koll si è lasciata andare anche ad un racconto davvero sconvolgente.

Claudia Koll: aggredita dal diavolo

Progetto senza titolo – 2021-09-28T155232.126

Ovviamente in trasmissione si è toccato l’argomento della fede, conoscendo l’esperienza personale vissuta da Claudia Koll. Di fronte a Pierluigi Diaco, però, l’attrice ha raccontato di aver vissuto un episodio davvero sconvolgente in cui ha conosciuto la potenza del diavolo:

“Io sono stata aggredita fisicamente, questo sì. Mi è salito sul corpo e mi ha stritolata e mi ha detto che era la morte, che era venuta per uccidermi. Quindi era uno spirito, io non l’ho visto perché lo spirito non si vede. Però si sente e ho sentito anche l’odio che ha nei confronti degli uomini”.

L’unica cosa a cui appigliarsi in quel momento per liberarsi da quella stretta è stata la fede in Dio, che ha avuto la forza di salvarla:

“In quel momento penso che sia stato Dio ad aiutarmi, perché mi ricordai di un film che avevo visto da ragazzina, “L’esorcista”. Mi ricordai che il sacerdote teneva in mano il crocifisso e quindi presi il crocifisso tra le mani e gridai il Padre Nostro”.

L’intervista andrà in onda nella puntata di questa sera di “Ti Sento“, in onda dalle 23:30 su Rai 2.


Ilaria
  • Scrittore e Blogger
Suggerisci una modifica