Chiara Biasi ha comprato dei follower?La verità

Chiara Biasi, da qualche tempo è al centro delle polemiche, tanto che ha sporto denuncia. Che cosa è accaduto alla famosa influencer amica di Chiara Ferragni? Da più parti è stata accusata di aver comprato follower fasulli. E a queste insinuazioni lei ha risposto mettendo la vicenda nelle mani di un avvocato.

Chiara-Biasi-Foto-Instagram

Chiara Biasi non ci sta e ha voluto  mettere a tacere le voci che circolano da qualche tempo e che l’accusano di aver acquistato profili fasulli per potenziare la sua base di follower. Infatti, ha sporto denuncia presso la Questura di Milano. Lo ha annunciato la stessa influencer smentendo categoricamente tale pratica che non le è mai appartenuta.

Chiara Biasi, un’influencer da oltre 3 milioni di follower

chiara-biasi-bikini2 – Copia

Chiara Biasi è un blogger ed influencer tra le più famose ed ha oltre 3 milioni di follower. È nata a Pordenone il 28 marzo 1990. Ama la moda, i viaggi e l’arte e i tatuaggi, ne ha più di 30 sia visibili che nascosti. Da giovanissima è andata a vivere a Milano. La grande passione per la moda l’ha spinta a studiare per lavorare nel settore.

ferragni-biasi-

È diventata molto amica di Chiara Ferragni e, consigliata proprio dall’influencer per eccellenza,  ha aperto un blog di lifestyle dove parla della sua vita. Le foto  che la 31enne pubblica parlando di  moda, sport, viaggi e sul cibo stanno influenzando i gusti di milioni di ragazze che la seguono e  si ispirano a lei. Un successo che le permette di avere un guadagno per ogni suo post stimato in 10mila euro. È famosa anche per la sua linea di  bikini: Bikini Lovers.

Chiara Biasi, scatta una querela

chiara-biasi- – Copia

È da qualche tempo che Chiara Biasi viene accusata di aver comprato falsi follower. Un’accusa che le è stata mossa da più parti e per questo ha subito attivato i suoi legali per tutelare la sua immagine. Come lei stessa ha scritto su Instagram:

Questa mattina sono stata alla Questura di Milano, che ringrazio per il suo lavoro, e ho depositato un esposto affinché venga accertato chi da mesi cerca di infangare la mia reputazione affermando che acquisto follower falsi”.

Chiara Biasi: “Mai comprato follower”

Chiara-Biasi – Copia

L’influencer veneta ha spiegato come questa sia una pratica molto diffusa per colpire persone che, come lei, hanno un forte seguito social, creando così speculazioni e notizie false:

“Grazie all’aiuto del mio legale Cathy La Torre e di esperti informatici abbiamo scoperto che molte persone, influencer come me, vengono colpite da questa pratica: mettere migliaia di profili fake addosso al profilo di persone con molto seguito sui social per poi creare speculazioni e notizie false da pubblicare sui giornali di gossip”.

La 31enne di Pordenone, stanca di queste accuse, si è rivolta alla Magistratura. La blogger, nel suo lungo post sui social, ha evidenziato ancora una volta la sua innocenza e la necessità di tutelare la sua immagine. Ha anche dichiarato che il suo rapporto con i fan è limpido e sincero:

“Personalmente non ho mai comprato un profilo fake in vita mia e il rapporto che ho con tutta la mia community è vero, prezioso, sano. Per questo motivo mi vedo costretta a tutelare la mia reputazione e la mia immagine, chiedendo alla magistratura di indagare sui possibili responsabili di quanto mi sta accadendo”.