Can Yaman e Francesca Chillemi c’è del tenero?

12/11/2021

Il settimanale Gente ha pubblicato nuovi scatti sul set di Viola come il mare, la fiction che vede come protagonisti Francesca Chillemi e Can Yaman. Tra l’ex Miss Italia e l’ex fidanzato di Diletta Leotta c’è una particolare intesa: sorrisi e sguardi complici che potrebbe far pensare a qualcosa di più di una semplice amicizia…

can-yaman-francesca-chillemi-nuova-serie-tv-quando-esce

Sorrisi continui, sguardi complici tra Francesca Chillemi e Can Yaman sul set della fiction Viola come il mare, che andrà in onda su Canale 5 prossimamente. Ancora una volta gli scatti pubblicati dal settimanale Gente mostra l’armonia tra i due attori che formano davvero una bellissima coppia…

Una di quelle che farebbero sognare tutti i fan di lei, ma anche di lui dopo la separazione dell’attore turco con Diletta Leotta. Ma mentre il cuore di Can è alla ricerca di una nuova anima gemella quello di Francesca è occupato da suo marito, l’imprenditore Stefano Rosso, con cui ha una bimba di cinque anni. Sicuramente, come ricorda il settimanale, l’ex Miss Italia siciliana “avrebbe senz’altro il fascino e il carisma necessari per farlo capitolare”.


Leggi anche: Can Yaman: tutto pronto per “Viola come il mare”

Francesca interpreta una giornalista, Can un poliziotto

Francesca-Chillemi-e-Can-Yaman-Instagram

La bellezza di lui non si discute come quella di Francesca Chillemi che ha saputo ritagliarsi con tanti sacrifici uno spazio nel mondo del cinema. Il successo di Can Yaman invece arriva dalle Soap turche, tanto apprezzate dal pubblico femminile italiano, colpito dal suo sguardo magnetico oltre che dai muscoli…

Oggi però Can Yaman fa un passo in avanti e al suo fianco c’è un’attrice come Francesca Chillemi che diventa Viola, una. giornalista televisiva romana trapiantata a Palermo, che soffre di uno strano disturbo chiamato sinestesia: un fenomeno per cui determinati stimoli evocano sensazioni diverse da quelle normali.

Quando viene trovata morta strangolata una ragazza della Palermo bene, Viola viene messa in contatto con un poliziotto, Francesco Demir (Can Yaman), che lei chiama Zelig perché cambia di colore. Demir sembra essere l’unico che riesce a sfruttare le intuizioni di Viola, le sue visioni particolari, per provare a risolvere il caso.