Blanco a Domenica in, ma arriva una diffida

  • Laureata in Filologia moderna
13/02/2023

Quanto accaduto sul palco del Festival di Sanremo ha fatto molto discutere. Il giovane cantante Blanco a un certo punto della sua performance ha cominciato a distruggere indistintamente tutta la scenografia del teatro Ariston. Mara Venier lo invita a Domenica In per chiedere scusa, ma a un certo punto arriva una diffida.

Blanco a Domenica in, ma arriva una diffida

Solo qualche giorno fa Alberto Matano a La Vita in Diretta ha deciso di parlare della sfuriata di Blanco assieme agli ospiti in studio, Cristiano Malgioglio e Mara Venier. Mara ha invitato Blanco a Domenica In, così che possa chiedere scusa in modo pubblico:

Certo che ho visto quello che è accaduto. A proposito di scuse, lui ha già chiesto scusa, l’ha fatto con un post. Però non credo che tutto il pubblico italiano vada a leggere Instagram e legga le scuse di Blanco che io ammiro molto come artista. Ho una proposta da farti caro il mio Blanchito.

Poi prosegue affettuosa:

La Zia ti invita ufficialmente a Domenica In, che sarà fatta dall’Ariston alle 14. Sarebbe bellissimo che tu entrassi e chiedessi scusa al pubblico, che è quello di Domenica In, che in parte è quello di Sanremo. Perché non vieni e chiedi scusa al tuo pubblico che è rimasto spiazzato? Io penso che sarebbe bellissimo e io ti invito.

L’associazione utenti dei servizi radiotelevisivi contro Blanco

Blanco a Domenica in, ma arriva una diffida

La proposta di zia Mara a Blanco è stata presa davvero sul serio dall’Associazione utenti dei servizi radiotelevisivi, la quale ha mandato un comunicato in Rai chiedendo che assolutamente Blanco non venga invitato alla trasmissione perché non sarebbe affatto educativo:

Una eventuale ospitata di Blanco a Rai1, dopo i gravi fatti di Sanremo dove l’artista ha distrutto in diretta la scenografia, sarebbe non solo grave, ma addirittura pericolosa. Rai e Mara Venier farebbero infatti passare il messaggio che chi si rende protagonista di gesti di violenza e distruzione a danno di beni pubblici debba essere premiato con ospitate sulla rete ammiraglia e attraverso lo spazio concesso dall’azienda pubblica. Un messaggio altamente diseducativo specie per i più giovani, che potrebbero essere spinti ad emulare il folle gesto di Blanco.