Barbara D’Urso: il ricordo della tragica morte di…

Arianna Preciballe
  • Esperta in TV e Spettacolo
31/08/2022

Anche Barbara d’Urso ha voluto ricordare l’anniversario della morte di Lady Diana, scomparsa tragicamente 25 anni fa in seguito ad un terribile incidente stradale! La donna, infatti, ha dedicato alla principessa un tenero post su Twitter.

Barbara D’Urso: il ricordo della tragica morte di…

Il 31 agosto del 1997, il mondo intero fu scosso dal tragico incidente stradale in cui, a soli 36 anni, Daiana Spencer perse la vita., La donna, che si trovava a Parigi con il nuovo fidanzato Dodi Al-Fayed, dopo il divorzio dal Carlo, principe di Galles.

La principessa, stava viaggiando a bordo di una Mercedesz che la stava accompagnando dall’Hôtel Ritz di Parigi, in Place Vendôme, quando venne coinvolta in un tragico incidente: l’auto si schiantò contro il tunnel del Pont de l’Alma sulla Senna.

L’imprenditore egiziano e l’autista morirono sul colpo mentre Lady D venne dichiarata morta dopo due ore; sembra che il pompiere che la trovò non aveva minimante immaginato le condizioni gravi della donna, che era stata ritrovata cosciente e con gli occhi aperti.

Mentre a Londra non è prevista nessuna particolare commemorazione, sono molti quelli che sui social hanno voluto ricordare la sua scomparsa; tra questi c’è anche Barbara d’Urso!

Barbara d’Urso: l’addio a Lady D

Barbara D’Urso: il ricordo della tragica morte di…

È stata la “principessa del popolo”, amata dagli inglesi e da tutto il pianeta per la sua umanità e per l’impegno nel fare qualcosa di concreto per superare le diseguaglianze… Quel 31 agosto di 25 anni fa l’ha strappata troppo presto ai figli e tutti noi…

ha scritto in queste ore Barbara d’Urso sul suo seguitissimo profilo Twitter, ricordando la morte di Lady Diana, scomparsa ormai 25 anni fa in seguito ad un’incidente.

Sotto al post sono stati molti i commenti in ricordo della Spencer e altrettanti sono stati coloro che hanno dedicato un pensiero alla donna, la cui morte è ancora circondata da misteri, dubbi, domande, possibili complotti e, addirittura, mandanti.