Ballando con le Stelle: l’addio di Raimondo Todaro

Anna Vitale
  • Wellness coach
29/07/2021

Sono iniziati i preparativi per la nuova edizione di Ballando con le Stelle. Lo show condotto da Milly Carlucci tornerà anche quest’anno con fantastici concorrenti. Recentemente però uno dei protagonisti più amati dello show ha annunciato il suo addio alla trasmissione.

ballando-con-le-stelle-meteoweek.com-min-1

Anche la macchina di Ballando con le Stelle, proprio come quella del Grande Fratello Vip si è messa in moto. Al timone dello show ci sarà la fantastica Milly Carlucci, inoltre, anche per quest’anno è stata confermata la giuria composta da Ivan Zazzaroni, Guilermo Mariotto, Fabio Canino, e Selvaggia Lucarelli.

Oltre alle conferme, recentemente è arrivato anche un importante addio alla trasmissione. Raimondo Todaro infatti, uno dei protagonisti più amati di Ballando con le Stelle, ha da poco rivelato che non farà più parte dello show della Carlucci.

L’annuncio è arrivato su Instagram tramite un lungo post da parte del ballerino.

L’addio di Raimondo Todaro

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Raimondo Todaro (@todaroraimondo)

Raimondo Todaro questa mattina tramite il suo profilo Instagram ha rivelato di lasciare la trasmissione. Il ballerino ha spiegato che dopo ben 15 anni nella trasmissione sente la necessità di sperimentare cose nuove e di avere dei nuovi stimoli.

Ovviamente ha immensamente ringraziato la trasmissione e Milly per gli anni trascorsi insieme e per tutte le occasioni che gli sono state date:

“Desidero sperimentare e ricercare nuovi stimoli. Ed è per questo motivo che ho deciso di lasciare questo percorso e provare nuove sfide, consapevole e grato per gli strumenti che Ballando e Milly mi ha hanno dato”.

Todaro ha poi augurato il meglio ai suoi colleghi rivelando che farà il tifo per loro durante questa nuova edizione di Ballando con le Stelle:

“Ai miei colleghi faccio un grosso in bocca al lupo e lo spettacolo me lo godrò da casa tifando per ognuno di loro”.

E voi cosa ne pensate dell‘addio di Raimondo Todaro?