Anna Tatangelo, grave lutto: il doloroso addio

Ilaria
  • Dott. in Scienze della comunicazione
29/09/2022

Una grave lutto ha colpito Anna Tatangelo. La madre Palmira, 67 anni, che stava combattendo da tempo contro la malattia, si è spenta questa mattina, giovedì 29 settembre. A riportare la notizia alcune testate locali, mentre per il momento la cantante non ha ancora rotto il silenzio. Sui social, però, Anna Tatangelo aveva spesso parlato del forte legame con la mamma. 

Anna Tatangelo, grave lutto: il doloroso addio

Sono ore dolorose e molto tristi per Anna Tatangelo. La cantante ha perso la madre, Palmira Vinci, che da tempo stava combattendo contro la malattia. La donna, 67 anni, si è spenta questa mattina, giovedì 29 settembre. A riportare la notizia alcuni quotidiani locali di Sora, comune in provincia di Frosinone, dove la famiglia di Anna Tatangelo è molto conosciuta e stimata.

In occasione del giorno del mercato del paese, che, come fosse destino, si teneva proprio oggi, la famiglia Tatangelo (formata da Palmira e dal marito Dante) distribuiva le “ciammelle” sorane a tutti coloro che si avvicinavano per fare compere tra le bancarelle degli ambulanti. Oggi quelle stesse vie che solitamente pullulano di persone e sorrisi sono invase dalla tristezza per la scomparsa della signora Palmira.

Al momento Anna Tatangelo ha preferito rimanere in silenzio, ma sui social sono stati tanti i post dedicati alla mamma nell’ultimo periodo.

Anna Tatangelo: il dolore per la madre

Anna Tatangelo, grave lutto: il doloroso addio

Nelle ultime interviste Anna Tatangelo aveva parlato commossa della malattia della madre, sottolineando la grande forza della donna, che stava combattendo contro un nemico quasi invincibile. E questa forza era stata citata anche in un post pubblicato di recente su Instagram dalla cantante:

Sei la persona più forte che conosca. Mi ritengo fortunata ad averti con me. Non sai quanto tu possa essere fondamentale nella mia vita. Mi insegni tutti i giorni ad essere una donna e una mamma migliore, quello che sono lo devo a te. Mi hai insegnato ad essere forte, lo hai fatto in silenzio, anno dopo anno, senza mai chiedere… senza mai lamentarti, senza mai appoggiarti a nessuno, solo con le tue forze e con una sensibilità unica.

I funerali, secondo quanto si apprende dalle fonti locali, si terranno domani pomeriggio, alle 15:30, presso la Chiesa dei Passionisti di Sora.