Alessandro Borghi: dichiarazioni sessiste? Il duro sfogo

Ilaria
  • Esperta in TV e Spettacolo
24/08/2021

Alessandro Borghi è finito al centro delle polemiche a causa di alcune dichiarazioni rilasciate a proposito della sua fidanzata, definita dall’attore “più colta e interessante di me”. Borghi, su Instagram, si è sfogato duramente contro quanti lo hanno accusato di sessismo: “Quanto siete stupidi!”. 

Progetto senza titolo – 2021-08-24T135228.176

Alessandro Borghi è finito al centro di una polemica per alcune dichiarazioni che sono state rilasciate al Corriere della Sera. L’attore, infatti, ha risposto ad una domanda in cui gli si chiedeva di parlare della sua fidanzata Irene Forti e lui ha affermato: “E’ molto più colta e interessante di me”. Queste parole sono state pubblicate sul profilo Instagram del quotidiano ed hanno scatenato forti polemiche.

Diversi followers, infatti, hanno accusato Alessandro Borghi di aver pronunciato una frase sessista e, dopo aver letto tutti i commenti, l’attore ha deciso di replicare su Instagram, sfogandosi in un primo momento tra grandi risate:

“Io parlavo del fatto che secondo me un essere umano, un uomo, per completare la sua esistenza su questa pianeta abbia bisogno di una persona vicina che lo innalzi, e voi avete fatto dei commenti dicendo che è una frase sessista. Quanto siete stupidi! Bravi, andate tutti a commentare il post del Corriere, daje! Scusate… mi fa troppo ridere questa cosa”.

Alessandro Borghi: lo sfogo contro le accuse di sessimo

Progetto senza titolo – 2021-08-24T135255.961

Alessandro Borghi si è mostrato davvero molto frustrato per aver dovuto subire accuse e commenti negativi per un concetto che aveva espresso in un contesto più ampio: “Come fa ad essere sessista? Mi hanno fatto una domanda e ho risposto”, ha specificato l’attore, che ha ribadito la sua incredulità per tutti i commenti ricevuti sotto il post del Corriere della Sera.

L’attore, poi, ha ironizzato sul fatto che almeno i suoi amici possa rispondere per le rime a queste persone che hanno commentato: “Meno male che ci sono i miei amici che vi insultano”. Non solo, Alessandro Borghi ha specificato che si tratta più o meno di 500 persone che, si augura, non facciano parte dei suoi followers. In conclusione, ha affermato: “Cinquecento sono pochissimi, gli stupidi sono sempre di meno”.