Alberto Matano fa coming out in diretta

Francesca Petruccioli
  • Giornalista professionista Iscritta all'Ordine dei Giornalisti dell'Umbria
29/10/2021

Alberto Matano, giornalista e conduttore de La Vita in Diretta è uscito allo scoperto e lo ha fatto proprio durante il suo programma. Parlando di discriminazione, il 49enne ha raccontato un suo episodio privato che ha portato ad un velato coming out in diretta televisiva. Subito  si è scatenata la vicinanza dei personaggi del mondo dello spettacolo.

Alberto Matano fa coming out in diretta

La Vita in Diretta: si parla di discriminazioni e omofobia in un servizio, e il conduttore Alberto Matano fa una rivelazione che riguarda la sua vita privata dichiarando che anche lui è stato vittima in passato di episodi di omofobia: “È successo anche a me”. Un coming out, rivelato con garbo e in modo delicato, che presto ha fatto il giro del web. La vicinanza di Mara Venier e Rita Dalla Chiesa.

La Vita in Diretta, Alberto Matano fa coming out

Alberto Matano fa coming out in diretta

A La Vita in Diretta, i telespettatori da casa  hanno visto un filmato in cui venivano elencati i gravi casi di discriminazione e omofobia. Al rientro in studio, il giornalista ed ex mezzo busto del tiggì nazionale aveva gli occhi lucidi, ma li ha puntati diritti verso la telecamera. Serio e con voce vibrante dall’emozione, Matano ha regalato una confessione a quanti lo seguono e l’apprezzano. Ha raccontato un episodio che riguarda il suo passato quando è stato vittima dell’omofobia

“Storie come queste mi fanno particolarmente male. Perché è successo anche a me quando ero adolescente, ho provato sulla mia pelle, so cosa significa. Mi auguro che con il contributo di tutti, su un tema così importante, ci possa essere un supplemento di riflessione. Lo dobbiamo anche a quelle persone che abbiamo appena visto”.

Quindi ha subito abbassato lo sguardo, si è ripreso un attimo ed è andato avanti.

La Vita in Diretta, Matano schivo sulla sua vita privata

Alberto Matano fa coming out in diretta
È la prima volta che Alberto Matano ha raccontato un fatto che riguarda la sua vita privata: episodio che lo ha portato ad un velato coming out proprio in diretta televisiva. Ha voluto confidare al suo pubblico, sempre con la gentilezza  e le buone maniere che lo contraddistinguono, una realtà mai ufficializzata. Lo stop al Ddl Zan è diventato per il 49enne calabrese l’occasione per esprimere il suo rammarico nei confronti di una bocciatura al decreto contro l’omofobia. Fino ad oggi il giornalista si era dichiarato innamorato e fidanzato, ma mai apertamente gay.

Coming out di Matano: il sostegno di Venier  e Dalla Chiesa

Alberto Matano fa coming out in diretta

Tanti i volti dello spettacolo che in queste ore hanno fatto sentire la loro vicinanza al conduttore che si è schierato in favore del disegno di legge contro l’omotransfobia perché, ha rivelato di essere stato in passato, vittima di episodi di omofobia. Mara Venier si è limitata a condividere il video in cui Alberto fa coming out e a commentarlo con un semplice cuoricino. Rita Dalla Chiesa, ospite della trasmissione di ieri, ha voluto esprimere tutta la sua emozione ed ha scritto:

“Ci sono giornate che ti regalano un’emozione fortissima – scrive la giornalista – Oggi ho amato più di sempre Alberto Matano, e il suo bisogno di difendere tutte quelle persone e quelle famiglie che, da ieri sera, sono state lasciate sole a combattere una battaglia che speravano di vincere. La battaglia dei diritti umani. Mentre l’immaturità politica esultava, in modo sgangherato, al Senato, migliaia di anime belle e fragili si sentivano, ancora una volta, messe all’angolo”.

La loro sofferenza calpestata. Ho sempre pensato che in un Paese che vuole essere civile non dovrebbero proprio esserci leggi a tutelare l’individualità e il rispetto per ognuno di noi. Grazie, Alberto, per averlo fatto tu. Ti voglio un bene infinito. E ti stimo immensamente. Come uomo, come amico, come cittadino, come la bellissima persona che sei”.