Figli: paura del dentista? Consigli utili

Vito Girelli
  • Dott. in Comunicazione pubblica, digitale e d'impresa

Con la consulenza della dott.ssa Giada Pisani, psicologa e psicoterapeuta, abbiamo analizzato i comportamenti dei bambini quando arriva il momento tanto temuto del dentista; la dottoressa ci ha consigliato come agire e come evitare alcuni comportamenti che potrebbero ingigantire la paura.

Dentist Arriva il momento di andare dal dentista ed ecco puntuale far capolino la paura. Appena parliamo della visita, il nostro bambino protesta, si agita e fa i capricci e riuscire a farlo sedere sulla poltrona odontoiatrica rischia così di diventare un’ impresa.

L’appuntamento dal dentista si trasforma in un vero e proprio incubo per il vostro piccolo e per noi, che spesso non sappiamo come comportarci e cosa fare dinnanzi alla sua paura.

La paura– spiega la dottoressa Giada Pisani, psicologa e psicoterapeuta– può insorgere a seguito di un’esperienza dolorosa che il bambino si è trovato a vivere in prima persona dal dentista in una condizione di emergenza. In tal senso, dunque, la paura assume la funzione di proteggere l’individuo da esperienze percepite come pericolose. L’aver paura, infatti ha il compito di segnalare il pericolo e di attivare l’organismo”.

Ma attenzione, però. A volte la paura può dipendere anche da noi adulti, che inconsapevolmente possiamo influenzarlo con i nostri comportamenti.

“Questo tipo di paura diversa per caratteristiche dalle paure innate e dalla paura del buio, dei fantasmi , dei mostri, – dice la psicologa- può dipendere proprio dall’adulto che, inconsapevolmente, ha descritto una propria o altrui esperienza dal dentista come traumatica e dolorosa. Il bambino, dunque, tenderà ad associare tale emozione anche alle proprie esperienze”.

Ecco allora che per affrontare il problema, occorre fare attenzione all’approccio che si mette in atto per aiutarlo a vivere la visita dal dentista serenamente. Ma in che modo?

Come comportarsi: consigli pratici

Dentist

  • Stare calmi e mostrarsi sicuri di sé. “È importante far percepire al piccolo la possibilità di poter superare insieme la problematica legata al manifestarsi della paura. Ascoltatelo in ogni sua manifestazione emotiva e affrontate le situazioni con sicurezza e con la percezione di possedere gli strumenti per promuovere una soluzione. Solo se l’adulto è dotato di fiducia in se stesso, può realmente essere di supporto per il bambino nell’affrontare i propri timori”.
  • Essere disponibili. “Dinnanzi al timore della vista dal dentista il “fare finta di niente” potrebbe amplificare l’intensità di manifestazione della paura e sviluppare nel bambino la sensazione di non essere compreso dal proprio genitore. Siate disponibili all’idea che il bambino possa mostrarsi pauroso e in difficoltà”.