Come ritornare in forma dopo il parto

-
24/02/2021

Dopo aver provato l’infinita gioia di essere diventate mamme, passate alcune settimane, si fa impellente il desiderio di ritornare “come prima”. Ecco dunque alcuni consigli per stare e sentirsi bene riacquistando la forma psico-fisica.

Schermata 2021-02-23 alle 16.30.58


Talvolta l’ambizione di tornare in forma dopo il parto è così forte da far vivere negativamente un momento che contrariamente dovrebbe essere uno dei più belli di tutta la vita.

Tutti siamo diversi ed è proprio questa diversità che ci rende speciali. La bellezza fisica è solo una tra le nostre caratteristiche e spesso può diventare una vero e proprio carcere: purtroppo non si può rimanere belle e giovani in eterno e se non si accettano il cambiamento e la diversità, si sarà sempre prigionieri della propria immagine.

Il voler adeguarsi ai canoni di bellezza comuni, determina in molte donne un forte stress emotivo che le rende perennemente insoddisfatte delle proprie forme.


Leggi anche: Come fare l’amore la prima volta dopo il parto

Durante i nove mesi di gravidanza è inevitabile che il corpo cambi, talvolta, successivamente al parto, ritorna “come nuovo” velocemente, altre volte ci vuole un po’ di tempo e altre volte ancora il “segno” rimane.

Il primo segreto per star bene è accettare il proprio corpo ed amarlo, questo è il punto di partenza per essere felici e per, eventualmente, trasformarlo attraverso alimentazione e attività fisica rispettandolo sempre e comunque.

Cambiare si può!

Schermata 2021-02-23 alle 16.32.57

Il “ritornare come prima” richiederà, il più delle volte, alcuni sacrifici, pertanto bisogna essere convinte nell’intraprendere questa strada che potrebbe riservare sorprese positive (il successo immediato) o negative (potrebbe essere più duro del previsto).

Quanto più si è decise, tanto più si sarà determinate nel perseguire l’obiettivo, tanto meno ci si scoraggerà per eventuali insuccessi intermedi. Solo la determinazione può condurre ad un reale successo.

Pianifica la strategia

Schermata 2021-02-23 alle 16.34.39

A seconda degli obiettivi è necessario pianificare una strategia. Se i chili da perdere sono molti, è sconsigliabile il “fai da te”, molto meglio rivolgersi a professionisti qualificati che sapranno consigliare le migliori mosse da seguire caso per caso.

Se invece si tratta solamente di qualche chiletto, si può predisporre autonomamente il proprio piano d’attacco che deve essere quanto più preciso possibile e deve rispettare le proprie esigenze e preferenze personali: sarà inutile infatti pianificare una sessione quotidiana di fitness di due ore quando difficilmente si riesce a trovare il tempo per andare a fare la spesa una volta a settimana!


Potrebbe interessarti: Sesso dopo il parto: problemi e perché cala il desiderio

Niente di peggio per la propria autostima che saltare gli appuntamenti stabiliti, ci si troverà in men che non si dica a boicottare tutto il piano di allenamento e l’insuccesso sarà assicurato.

Combattere su più fronti

Schermata 2021-02-23 alle 16.35.20

Se si pensa di dimagrire solamente con l’attività fisica, sarà necessario dotarsi di grande pazienza: i risultati infatti non saranno immediatamente visibili, anche se l’umore ne trarrà beneficio da subito.

Decisamente meglio aiutarsi anche con una corretta alimentazione e, se i chili da perdere fossero tanti, con una dieta calibrata predisposta da uno specialista.

Attenzione però: solitamente il vero pericolo alla linea non sono i pasti, ma gli extra: uno o due cioccolatini, benché abbiano l’aria innocente e soddisfino il palato come pochi altri cibi sanno fare, possono essere ciò che fa la differenza sull’ago della bilancia, stesso discorso vale per snack, bibite, salatini, & C.

Non è necessario eliminare questi appuntamenti (a meno che non lo sia per motivi di salute), ma moderarne il consumo è una cosa fattibile che non richiede troppo sforzo.


Arianna Preciballe
Laureata in Fashion Design
Esperta di: Diete e cura degli inestetismi
Suggerisci una modifica