Come conciliare lavoro e famiglia? Consigli pratici

Essere delle brave mamme, mogli e donne non è facile, sopratutto se dobbiamo far conciliare lavoro e famiglia: come fare? Quali sono i segreti per gestire al meglio la propria famiglia e il lavoro? Ecco qualche consiglio

mamma carriera

Per una donna conciliare famiglia, lavoro e figli non è affatto facile. Trovare poi del tempo libero da dedicare al proprio partner e a se stesse a volte è impossibile. Ma come riuscire ad affrontare la vita frenetica di ogni giorno senza cadere in preda al panico? Lo abbiamo chiesto a Giorgia Fantin Borghi, autrice del libro“Donne con un diavolo per capello” (Valentina Edizioni).

Un manuale che offre alle donne di oggi, divise tra casa e ufficio, tanti suggerimenti e consigli su come sopravvivere con un pizzico di ironia alle crisi di nervi quotidiane. Ecco le regole che ci suggerisce per organizzare al meglio le nostre giornate.


Leggi anche: Come smettere di fumare 6 consigli pratici

Organizzazione, flessibilità, improvvisazione

lavoro famiglia equilibrio

“Riuscire a fare proprio tutto per le donne che lavorano è davvero un’impresa! Incastrare ogni singola incombenza come le caselline del Tetris è spesso impossibile, una volta preso coscienza di ciò si potrà iniziare a costruire una personalissima lista di priorità nelle quali far rientrare l’imprescindibile, il posticipabile e l’effimero. La ricetta per conciliare lavoro e famiglia è: organizzazione, flessibilità, improvvisazione.

Ognuna di queste componenti deve avere il proprio spazio, compresa una sana dose di adattabilità agli imprevisti di ogni giorno. Ma un reale equilibrio si conquista anche con l’armonia interiore: ascoltarsi, comprendersi e accettarsi è il primo passo per diventare donne migliori, apprezzate dai colleghi, adorate dai figli e desiderate da famiglia e amici”.

Mantenete la calma dinnanzi ai piccoli imprevisti quotidiani

“Spirito umoristico e spirito di adattamento sono gli ingredienti fondamentali. Charme, grazia ed eleganza sono tratti che tendono ad emergere un po’ a fatica quando capita di essere in ritardo per quell’appuntamento e la messa in piega si devasta, la baby-sitter si dà malata, il computer sviene in diretta e l’ultimo paio di calze disponibile si lacera con un taglio degno di Jack lo squartatore al passaggio radente di fianco alle chiavi. Ma le catastrofi son occasioni validissime per ribaltare le situazioni: il segreto è imparare a guardare il mondo con “occhi da diva”, truccati impeccabilmente da cerbiatta ovviamente, e riderci un po’ su”.


Potrebbe interessarti: Consigli pratici per un amore duraturo


Paolo Cesarotti
Nutrizionista
Laureato in Scienze biologiche con indirizzo Bio-Sanitario
Suggerisci una modifica