Sex Toys: le varie tipologie e dove comprarli

Hanno nomi divertenti quali paperella vibrante, collana di perle di geisha o Occhio di capra; sono i giocattoli dell’amore, internazionalmente chiamati sex toys.

sex-3261242_1920

Fino a non troppo tempo fa poco conosciuti dalle donne italiane, oggi la percentuale di “utilizzatrici” è in notevole aumento, soprattutto nella fascia di età tra i 30 e i 40 anni.

Quello che per molto tempo è stato considerato un tabù può aiutare le coppie a scoprire, o riscoprire, l’aspetto ludico del sesso e la sua importanza. All’interno dell’attività erotica di una coppia, la dimensione ludica aiuta a liberare fantasie e desideri, rafforzando la complicità.

Quando, nel 1869, il medico americano George Taylor brevettò un oggetto che, azionato da un motorino, produceva un massaggio, non poteva immaginare il florido commercio che si sarebbe sviluppato attorno alla sua invenzione. Era nato il primo vibromassaggiatore della storia. Pensato come uno strumento di uso prettamente medico (veniva utilizzato per  alleviare i sintomi dell’isteria) ben presto si trasformò in un “giocattolo dell’amore”.

Sex toys fantastici e dove trovarli

sex-2398037_1920

Oggi la diffusione dei sex toys è dovuta a vari fattori: innanzitutto la maggiore facilità di acquisto dovuta all’avvento di Internet con la possibilità di comprare online in completo anonimato. Anelli vibranti e gel stimolanti si trovano facilmente anche in farmacia e persino alcuni grandi magazzini accolgono nei loro scaffali dadi dell’amore e vibratori di ogni tipo.

Proprio nel centro di Roma è stato aperto un sexy shop, Zou Zou, www.zouzou.it tutto al femminile, con articoli che spaziano dalla lingerie ai prodotti per la bellezza ai sex toys più provocanti e raffinati. Il negozio organizza anche eventi, come gli incontri dedicati al Burlesque, durante i quali le donne possono partecipare a corsi e lezioni per apprendere l’arte dell’erotismo.

In Spagna invece è esplosa la moda del Tuppersex ironicamente chiamata così in riferimento alla famosa azienda americana produttrice di contenitori per alimenti. Il sistema è proprio quello delle riunioni organizzate dalle casalinghe per vendere prodotti per la casa o cosmetici, che, in questo caso, si trasformano in meeting per parlare di sesso e vendere oggetti erotici.

La Valigia Rossa è nata a Barcellona (La Maleta Roja è il nome originale spagnolo) e si sta diffondendo anche in Italia. In questi incontri si discute, ci si scambiano informazioni e solo alla fine si acquistano gli oggetti in un clima di totale naturalezza e disinibizione.

Non solo vibratori: un’ infinita scelta di sex toys, per tutti i gusti!

sex toys articolo1

Sarebbe riduttivo pensare soltanto al comune vibratore, quando si parla di sex toys. In realtà la scelta è ben più ampia, a seconda dei gusti e dell’utilizzo che si vuole farne. Alcuni sono perfetti per essere usati in coppia, altri si adattano di più ad un uso individuale, ognuno stimola parti del corpo differenti. Vediamo quelli che stanno godendo del maggior successo.

I prodotti più richiesti sono:

  1. L’occhio di capra, un anello elastico contornato da filamenti morbidi e setosi. L’anello, posizionato sul pene eretto, durante la penetrazione stimola nella donna il clitoride e la zona esterna della vagina.
  2. La paperella vibrante, un vibratore clitorideo da vasca a bassa potenza, naturalmente a forma di paperella; simpatico e carino da tenere a fianco la vasca.
  3. La Collana di perle di geisha, uno degli strumenti erotici più antichi; consiste in una serie di sfere metalliche collegate tra di loro da un filo come una collana di perle. Le sfere infilate nella cavità vaginale e/o anale e successivamente sfilate procurano un intenso piacere.
  4. Roseboud, letteralmente bottone di rosa, è uno strumento per la stimolazione anale.
  5. L’ultima novità è invece il Vibra Exciter, un piccolo accessorio da applicare a qualsiasi cellulare che vibra quando il tuo lui ti chiama. Un modo per rendere la lontananza più piacevole.