Seduzione: nude look, cos’è e come sfruttarlo senza esagerare

Con la consulenza del dottor Marco Rossi, scopriamo qualcosa in più sull’arte della seduzione. Secondo l’esperto per fare breccia nel cuore del proprio partner è indispensabile avere una sana consapevolezza e un abbigliamento adatto.

young-sexy-woman-black-lingerie-posing-bed

La seduzione è un concetto o un’arte? La risposta sta a metà strada. Per sedurre, infatti, bisogna partire da una chiara idea di sé stessi, del proprio ruolo e sviluppare una sana consapevolezza. Non si può negare, allo stesso modo, che sia un’arte perché anche per la seduzione valgono delle regole precise. Usare l’astuzia? Non solo.

Anche il look ha la sua importanza e gli stilisti lo sanno bene. Per la prossima stagione estiva ripropongono il cosiddetto nude look, ossia la moda di esaltare “tutto a vista”, pelle e forme, accompagnando alla mise il trucco adeguato.

Del resto, mettere in mostra parti del proprio corpo è ormai diventato un diktat (come dimenticare la Marcuzzi nella finale dell’Isola dei Famosi con un abito Versace nero che lasciava poco all’immaginazione?).

“L’importante è saperlo fare. Non sempre si può osare e talvolta all’esibizionismo è da preferire un dettaglio moda di classe”.

È con queste parole che riassume un suo preciso pensiero in proposito Marco Rossi, noto sessuologo, noto volto tv che consiglia l’abbigliamento ideale per fare breccia nel cuore del partner, senza rischiare di fare brutte figure. Dopotutto: quante volte noi donne ci siamo sentite imperfette?

Nude look: come scoprirsi e giocare

Lady with naked shoulders holds her head down posing before old

Il look e il vestirsi fanno parte del gioco della seduzione. L’uomo, del resto, è molto sensibile agli stimoli “visivi”: questo equivale a dire che è attratto da ciò che vede e da quanto riesce a catturare la sua attenzione. Scoprendo abilmente alcune parti del corpo è possibile accendere il desiderio nel proprio partner o nella persona oggetto delle fantasie più intime.

Il nude look, però, non deve essere un ‘tutto vedo’ perché, per diventare scaltre seduttrici, non bisogna perdere di vista quella che è l’altra componente fondamentale della seduzione: il ‘mistero’.

“Se partiamo da questi due concetti, cioè ‘nude look e mistero’, capiamo come dobbiamo esibire il nostro corpo, ma allo stesso tempo è importante riuscire a rendere le cose misteriose. Vale ancora la regola del vedo non vedo. Il total nude look non va mai bene, anche perché gli uomini sono abituati ai corpi liberi e nudi: si pensi a internet o alle nuove campagne pubblicitarie. Quello che invece è più eccitante è il mistero”.

Sì a scollature e trasparenze audaci

tender-young-blonde-lying-bed-hotel-room-she-is-lonely-waiting-man-her-life-slim-fingers-near-lips-blue-eyes-looking-window-nude-stylish-makeup-hair

Indossare alcuni capi è come dire: “voglio essere guardata”. La donna che si espone è forte ed esprime la sua femminilità. Questo genera una forma di sicurezza: il fatto che la donna sia osservata senza svelarsi troppo aumenta il livello di autostima e di consapevolezza che è un’altra delle componenti del gioco della seduzione.

Il nude look e lo scoprirsi devono essere intesi nel senso più moderno: aiutano la donna a sentirsi bella senza mostrarsi eccessivamente disponibile. Per l’uomo, viceversa, che è l’altra parte del gioco a due, si riafferma il tipico ruolo di conquistatore: la sua figura non è messa in discussione.