Salute occhi: attenzione ai rischi del sole

Arianna Preciballe
  • Esperta di: Diete e cura degli inestetismi

Come evitare in estate di mettere a rischio la salute degli occhi, soprattutto in estate? Ecco i consigli principali degli esperti, che oggi si sono uniti a più Sani più Belli per fornire ai nostri lettori una guida efficace e mirata per prevenire i danni alla vista!

Schermata 2021-06-24 alle 23.57.55

Ecco il vademecum di consigli pratici diffusi dagli specialisti della Commissione Difesa Vista (CDV) per aiutare i nostri occhi a rimanere sani e protetti.

Occhi: come mantenerli in salute

Schermata 2021-06-24 alle 23.59.09

1) Acquista gli occhiali presso centri ottici che potranno suggerirti la scelta corretta anche in base alle esigenze, consigliandoti le lenti più adeguate. Non affidarti ad ambulanti o negozi non specializzati che vendono occhiali da sole con presunte protezioni ai raggi UV (totalmente o parzialmente inadeguate).

2) Scegli l’occhiale da sole in base all’utilizzo che ne fai: se lo devi indossare tutti i giorni, per praticare attività sportiva, oppure per guidare, per recarti in vacanza o per un viaggio etc.

3) Riduci al minimo l’esposizione al sole dalle 10 del mattino alle 4 del pomeriggio, con un “occhio di riguardo” per bambini e terza età.

4) Per chi ha difetti visivi: per i miopi sono preferibili lenti da sole di colore marrone, mentre per gli ipermetropi quelle grigio-verdi. Per entrambi, attenzione che le lenti siano graduate e progressive.

5) Controlla che la montatura sia ben aderente alla radice del naso. Preferisci occhiali ampi (sopra il sopracciglio, un po’ arcuati) e utilizzali assieme a un cappello con visiera, per un migliore effetto protettivo.

6) Ricorda di indossare gli occhiali anche all’ombra, perché i raggi solari, in particolari condizioni d’incidenza su alcune superfici quali sabbia o altre riflettenti, sono dannosi anche se filtrati.

7) Porta gli occhiali anche con il cielo nuvoloso, poiché filtrano comunque il 70% dell’UV e in questo caso, rispetto al sole diretto, l’irraggiamento è più disomogeneo e quindi più fastidioso.

Inoltre, per sapere se un modello è conforme verifica sempre:

  • la presenza della marcatura CE sulla montatura;
  • che ci sia la nota tecnica informativa (presenza della norma EN 1836/2006) e il riferimento della norma europea UNI EN 1836 (o solo EN 1836);
  • l’identificazione del fabbricante o del fornitore ;
  • il numero della categoria del filtro solare della lente (da 0  a 4);
  • il tipo di filtro (es. fotocromatico ecc.);
  • la presenza delle istruzioni per la cura, la manutenzione e la pulizia dell’occhiale stesso.