Partner bellissima: rischi, pericoli e vantaggi

A quanto pare avere una partner bellissima al proprio fianco non è sempre una cosa positiva. Un recente studio ha infatti dimostrato che più la donna è bella e più sono alte le possibilità di una prematura rottura della coppia: scopriamo insieme perché. 

beach-2178602_1920

Bella, bellissima, praticamente una dea. Ma destinata ad avere relazioni sentimentali instabili e poco durature. Così almeno emerge da uno studio condotto dalle università inglesi di Chester, Stirling e Liverpool su oltre 100 coppie.

I ricercatori si sono basati sulle fotografie dei due partner scattate all’inizio della love story e hanno stabilito l‘avvenenza di entrambi attraverso una serie di interviste. Hanno scoperto poi che le coppie in cui la donna era particolarmente attraente hanno avuto vita breve, con una percentuale di separazioni elevata.
Rob Burriss, uno degli psicologi del team, ha spiegato:

“Le donne belle si rendono conto che possono permettersi di scegliere e grazie a questa consapevolezza hanno la forza di interrompere relazioni ormai insoddisfacenti. Le meno affascinanti, invece, sembrano tenere di più alla relazione”.

Bellezza non fa rima con leggerezza!

Photo of man and woman in love. She lays her head on his back with eyes closed. Maybe they sometimes have fights but they still feel affection like it was the first time they met.

Insomma, tanto belle quanto superficiali? Non ne è affatto convinta la dottoressa Katia Vignoli, psicoterapeuta dell’Istituto Riza Psicosomatica di Milano; ecco perché:

“Prima di tutto perché anche le bruttine combinano guai a livello sentimentale. Nella mia esperienza clinica, inoltre, ho visto donne bellissime e fragili, per niente superficiali, che però, prigioniere della loro bellezza, finivano col mettere gli uomini in soggezione con il risultato di non riuscire a costruire una relazione solida e paritaria”.

Belle e incomprese, allora?

“Certo, esistono donne che della propria avvenenza fanno un culto”- prosegue la psicoterapeuta -“che si preoccupano più del tono dei loro glutei che dell’umore del partner. Ma è probabile che questa mancanza di condivisione, di partecipazione, coinvolga anche altri settori come il lavoro o le amicizie. Una donna molto bella ma equilibrata, che non valorizza soltanto il proprio aspetto esteriore ma è disposta a donare se stessa come persona, è una compagna in grado di iniziare e mantenere un buon rapporto di coppia”.