Matrimonio: perché arrivare vergini all’altare

-
05/04/2021

Secondo un recente studio c’è un modo per riuscire a rendere il proprio matrimonio più lungo e duraturo. Il segreto è l’astinenza pre-matrimoniale, pare che aspettare la prima notte di nozze renda il matrimonio più duraturo e felice. 

couple-4615557_1920


Quando ci si innamora, a qualunque età, si pensa che durerà per sempre. Ma la vita, si sa, può riservare delle sorprese e il principe o la principessa dei sogni, a volte (e inspiegabilmente), si trasformano in orribili mostri.L’amore finisce e la coppia si divide.

Eppure, secondo una ricerca condotta dalla Brigham Young University’s School of Family Life, Utah (USA), e pubblicata sul “Journal of Family Psychology”, un matrimonio lungo e felice è possibile. Il segreto è nell’atteggiamento della coppia verso i rapporti pre-matrimoniali.

Secondo lo studio condotto dal  professor Dean Busby su un campione di 2035 soggetti sposati, chi si astiene dal sesso prima delle nozze avrà maggiori possibilità di vivere un rapporto stabile e gratificante (+ 22%).


Leggi anche: Sesso: la nuova moda di restare vergini

Meglio aspettare la prima notte di nozze

wedding-4066022_1920

La spiegazione è semplice: in base alla ricerca, le coppie che hanno demandato la scoperta sessuale alla prima notte di nozze, si sono concentrate maggiormente su altri fattori di conoscenza, come il dialogo, per instaurare un rapporto aperto e sincero, condividendo esperienze e sviluppando la capacità di risolvere i problemi in due.

Al contrario, le coppie che fanno sesso troppo presto vivono una relazione meno profonda dal punto di vista spirituale e intellettuale, basi indispensabili per un rapporto solido e duraturo. Ma c’è di più.

Nelle coppie “vecchio stile“, la vita sessuale è più soddisfacente (+15%) e la maggiore attitudine a comunicare e a capirsi migliora la qualità della vita di coppia.

Secondo i ricercatori, quindi, gli ingredienti fondamentali di un buon matrimonio sono comunicazione e intesa sessuale, come dimostrato in precedenza  da uno studio dell’Università del Tennessee (USA), secondo la quale il nervosismo e lo stress di coppia si curano a letto. In sintesi: aspettate a farlo ma poi. . .fatelo tanto e bene!


Anna Vitale
  • Laureata in Scienze della Comunicazione digitale e d’impresa
  • Wellness coach
Suggerisci una modifica