Flirt estivo: avventura o vero amore?

Arianna Preciballe
  • Esperta di: Diete e cura degli inestetismi

Con la consulenza del dottor Roberto Cavaliere, psicologo e psicoterapeuta, vediamo insieme come affrontare i flirt nati durante la bella stagione e come capire se è il caso di investirci o se si tratta solo di una cottarella passeggera.

Schermata 2021-01-21 alle 16.32.40

Eccoci in estate: tempo di partenze, di vacanze e di nuovi incontri. Sapevate, ad esempio, che è proprio il sole a stimolare il sistema nervoso, eccitandolo, e quindi a favorire la predisposizione a guardarsi intorno?

È così che nascono nuove storie, spesso dal carattere passionale, ed è facile cadere in tentazione anche quando si ha alle spalle un rapporto duraturo.

Tanti sono i tradimenti estivi consumati per una semplice infatuazione, associata all’ebbrezza del periodo. E questo accade sia negli adolescenti, in cui è normale sperimentare situazioni diverse, sia negli adulti impegnati, che trovano nella liaison una via di fuga dallo stress quotidiano.

Sarà vero amore? Secondo Roberto Cavaliere, psicologo e psicoterapeuta no.

“Sono rapporti destinati a finire (vale per tutti), e a nulla servono le grandi promesse di ritrovarsi nella vita!”

Amore estivo per gli adolescenti

Schermata 2021-01-21 alle 16.35.38

L’adolescenza rappresenta il turbinio delle passioni e dei sensi e durante l’estate queste sensazioni vanno “a mille”. Consentito, quindi, scoprire nuovi amori ma attenzione ai rapporti promiscui.

“Per i giovani l’infatuazione spesso dura il tempo di una notte (direi il tempo di un tweet, per usare un gergo più moderno). Certi canoni, come nel celebre film ‘Sapore di mare’, non esistono più. Quindi sì all’avventura estiva usando, però, le precauzioni e le cautele opportune. Mai farlo senza preservativo, anche se l’adolescenza è trasgressione e superficialità”.

Flirt per gli adulti

Schermata 2021-01-21 alle 16.37.19

Per gli adulti le dinamiche sono diverse. Nell’uomo si accentua la voglia di conoscere persone nuove, sollecitata da un’attrazione che, complice l’estate, parte dalla vista. Nelle donne può riscontrarsi la stessa idea, ma sopravvivono il concetto e la speranza dell’amore per tutta la vita (irrimediabilmente).

“Il mio consiglio è di vivere al meglio il periodo estivo e l’euforia delle storie appena nate. Invece sconsiglio, e mi rivolgo soprattutto alle donne, di fare progetti a lungo termine. No alle aspettative anche perché l’uomo, soprattutto in questa stagione, è poco incline a progettare per il futuro”.

sottolinea Cavaliere.

Fidanzati o sposati: si può cedere all’avventura?

Schermata 2021-01-21 alle 16.38.48

“Loro arrivano all’estate con un carico di stress e di insoddisfazioni che possono essere personali, professionali o di coppia. La ricerca dell’altro, e in questo caso il discorso vale sia per l’uomo sia per la donna, è come un antidepressivo e non si hanno molte aspettative.

Si parte, infatti, con una maggiore consapevolezza del fatto che il flirt estivo rappresenti solo una parentesi. A queste persone consiglio di ponderare bene la situazione: per un’infatuazione si potrebbe mettere a rischio un rapporto duraturo e importante. Mentre si potrebbe sfruttare l’estate per recuperare l’intimità e il rapporto con il proprio partner. Al contrario, se prevale il momento passionale verso il terzo incomodo, sconsiglio di farsi false illusioni. La storia è funzionale solo alla soddisfazione di bisogni repressi tutto l’anno”.