Dipendenza da internet: come riconoscerla e come curarla

-
10/02/2021

Il filo che lega le nostre vite reali a quelle virtuali è sempre più sottile. Soprattutto gli uomini, risultano essere tendenti a creare una dipendenza con il mondo del web e dei videogiochi. Come riconoscere i sintomi di questo disturbo? E come  recuperare il rapporto di coppia che questo filo tende a spezzare?


laptop-2557586_1920

Secondo le più recenti indagini, sono gli uomini, il 63% dei quali giovani tra i 18 e i 23 anni, a passare più tempo sul web con una media di 10 ore settimanali. Uno su dieci usa internet per accedere ai siti pornografici mentre la partner è nella stanza accanto.

Gli altri amano collegarsi per ricevere informazioni, notizie sportive, fare acquisti. Ma perché il web piace così tanto a lui, tanto da sostituire il vostro legame? E come riuscire a riconquistare la perduta intimità di coppia?

Come nasce il legame con internet

fortnite-4129124_1920


Leggi anche: Fame vera e fame psicologica: differenze e come riconoscerla

Alla base dell’eccessiva attrazione per il web ci possono essere poche amicizie, qualche problema lavorativo o difficoltà a sentirsi bene con se stessi. In genere la passione per internet comincia per gioco, poi però diventa seria mettendo in moto una sorta di dissociazione tra realtà e fantasia. Gradualmente si rimandano compiti domestici da svolgere e si sta sempre più collegati in rete.

Si innesca la produzione di dopamina producendo una cascata di sensazioni diverse di piacere.
La sensazione piacevole spinge a ripetere l’esperienza e col tempo c’è un rischio reale di assuefazione. In alcuni casi si potrebbe innescare così uno stato dissociativo, quello che lamentano le mogli sui blog. Molte scrivono che il marito con loro è musone mentre quando si impegna in videogiochi e chat sorride e diventa perfino simpatico.

I segnali che devono preoccupare

hacking-2903156_1920

Dovrebbe preoccupare la mancanza di reali amicizie che non siano mediate dal web. Altri segnali: la presenza fisica in famiglia, ma senza una vera partecipazione emozionale e collaborativa; un’interazione sempre più ridotta nella vita relazionale; reazioni piuttosto aggressive nel momento in cui la partner cerca di sottrarre il suo lui al computer.

Soluzioni per ritrovare l’intimità di coppia

romantic-1934223_1920


Potrebbe interessarti: Mononucleosi, la malattia del bacio: come riconoscerla

Alcuni coach americani sostengono che la partner in questi casi dovrebbe esprimere con chiarezza cosa prova: il fatto che si senta trascurata ed abbandonata, sola, frustrata, minacciata dal pc. O che si percepisca la crisi sostante e crescente in cui si trovala coppia, la paura di perdere l’unione e rovinare la famiglia. Ma altri counselor battono piste più concrete e propongono di recuperare il rapporto puntando su una seduzione più interessante capace di contrastare quella virtuale di internet.


Beatrice Della Longa
Esperta in: bellezza e settore alimentare
Suggerisci una modifica