Campeggio: benefici e virtù

Se anche voi avete difficoltà a svegliarvi presto la mattina la cosa migliore che potreste fare è un po’ di camping. Secondo un recente studio, basta una settimana in un camping per riuscire ad acquisire una routine più sana ed equilibrata.

camping

Se sei un animale notturno ed hai problemi a svegliarti al mattino e ad addormentarti presto la sera, quel che fa per te è una bella vacanza in campeggio all’aria aperta, senza luci artificiali e telefonino: infatti il nostro ritmo naturale è naturalmente settato sulla luce estiva e, secondo uno studio presso la University of Colorado Boulder, basta una settimana di immersione nella natura per cambiare ritmo, imparando ad andare a letto presto e svegliarsi di buon’ora.

Lo studio sui benefici del campeggio

camping-tents-pine-trees-with-sunlight-pang-ung-lake-mae-hong-son-thailand

Diretto da Kenneth Wright, lo studio è pubblicato sulla rivista Current Biology. Gli esperti prima hanno chiesto a un gruppo di persone di seguire una settimana di ritmi lavorativi tipica e visto che questi individui mediamente andavano a letto a mezzanotte e avevano difficoltà  a svegliarsi al mattino.


Leggi anche: Il golf: benefici e virtù

Poi hanno ”traslocato” le loro ”cavie” in un campeggio all’aria aperta nella natura del Colorado, senza luci artificiali e cellulari ammessi. In quei sette giorni il ritmo veglia/sonno dei volontari è cambiato spostandosi indietro, così pure i cicli dell’ormone melatonina che appunto è legato ai ritmi veglia/sonno.

E per chi non ama la natura e i disagi del campeggio? Basta spegnere luci, TV e pc la sera e andare a fare due passi al mattino presto, cercando il più possibile il contatto con la luce esterna, ripetendo la passeggiata al parco anche in pausa pranzo.