Anna Safroncik: eleganza e semplicità

-
02/05/2021

Figlia d’arte, i suoi genitori sono un tenore e una ballerina classica del Teatro dell’Opera di Kiev, Anna Safroncik si è raccontata a più Sani e più Belli.

Anna-Safroncik

Ha iniziato a recitare a 5 anni. A 17 i primi ruoli al cinema con Carlo Verdone e Diego Abatantuono… e non si è più fermata.

Volto noto per i molti ruoli da protagonista della fiction italiana – reduce dal grande successo di Le Tre Rose di Eva, di share di ascolto del 32% , tanto da essere venduto anche in dvd – Anna si diverte a solcare le passerelle, ogni tanto, quasi per riprendersi una piccola rivincita per quando le proponevano servizi fotografici di moda ma non le sfilate, perché alta “solo” 170 cm!

Con il successo, tutto cambia: Celli Centri Sposi l’aveva ad esempio scelta per presentare un abito unico al mondo, brevettato, con cristalli Swarosky e un gioco di led luminosi mai visto prima.


Leggi anche: Ogni Mattina: Anna Tatangelo ha un nuovo amore

Purtroppo Anna, proprio il giorno della sfilata, si è presa una brutta influenza e, per questa volta, ha dovuto rinunciare alla passerella. La sfilata si è tenuta a Comacchio e sarà trasmessa l’8 luglio su Rete 4.

Anna ti diverte sfilare sulle passerelle?

“Si, e molto! Per me è un gioco, ma mi gratifica perché quando ero più giovane mi dicevano “sei bellissima, peccato non sei abbastanza alta per sfilare”! Quindi ora mi prendo la libertà di una piccola rivincita, ma in modo scherzoso e divertendomi”.

In questa occasione, avresti dovuto indossare un abito da sposa davvero speciale e scenografico di Celli Centro Sposi, brevettato e unico. Come immagini il tuo per il momento del fatidico sì?

“Sogno anche io il matrimonio, come tutte le ragazze! Il mio vestito l’ho sempre immaginato classico, come la Principessa Sissi, un bustino e una gonna ampia. Un vestito tradizionale, nel senso più puro del termine. Poi chissà! In quel momento sceglierò quello in cui mi sentirò meglio“.


Arianna Preciballe
Laureata in Fashion Design
Esperta di: Diete e cura degli inestetismi
Suggerisci una modifica