Tai Chi: come aiutare il cuore e la circolazione

-
08/01/2021

Come aiutare cuore e circolazione sanguigna con questa antica arte marziale? Il Tai Chi, attraverso delicati movimenti lenti e fluidi di rotazione del corpo e del tronco, associato alla respirazione e svolto a contatto con la natura, aiuta a raggiungere armonia e maggiore benessere.

Tai-Chi 1


Il Tai Chi potrebbe essere un valido aiuto per chi soffre di insufficienza cardiaca cronica sistolica. Uno studio pubblicato negli Archives of Internal Medicine e condotto dal Beth Israel Deaconess Medical Center e dall’Harvard Medical School di Boston, dimostra che questa disciplina orientale è in grado di migliorare lo stato d’animo dei pazienti, la capacità di svolgere le attività quotidiane e la qualità della vita.

I ricercatori hanno analizzato gli effetti dei tai chi su 100 pazienti con insufficienza cardiaca sistolica. Metà di loro hanno seguito un corso di Tai Chi bisettimanale per 12 settimane, l’altra metà ha trascorso lo stesso tempo impegnata in programmi educativi, in cui gli esperti hanno spiegato loro tutto sulle insufficienze e gli scompensi cardiaci e sulle modalità per il controllo del ritmo cardiaco.


Leggi anche: Come gestire la crisi di coppia e come farsi aiutare

Tai-Chi 2

I risultati? L’umore di chi aveva seguito le attività di Tai Chi è migliorato (il punteggio della depressione è sceso da 2 a 0), al contrario di chi aveva partecipato al seminario (da 3 a 4). Chi aveva fatto Tai Chi ha anche visto aumentare la sua forza da 8,5 a 9 punti, gli altri diminuire a 8 a -2.

L’umore è molto importante, quando si ha a che fare con una malattia limitante e deprimente come l’insufficienza cardiaca sistolica, che può causare sintomi come il respiro corto, l’affaticamento, la nausea e il gonfiore. E allora, può valere la pena provare anche questa arte marziale che unisce movimenti lenti e armoniosi con la meditazione e la respirazione e che sembra essere efficace anche contro i dolori causati dall’artrite, nel controllo del diabete e nel dimagrimento.

Tai chi class

Con i movimenti del Tai Chi il peso del corpo si sposta da una gamba all’altra di continuo con fluidità e ciò richiede un bilanciamento del peso totalmente sui tre punti fondamentali della pianta del piede.
La compressione e lo spostamento continuo del peso sul piede, sollecitano  l’uso della pompa plantare, stimolando la circolazione sanguigna e coinvolgendo naturalmente la muscolatura di cosce e polpacci e l’articolazione della caviglia.