Piante: perché sceglierle per casa e ufficio

Arianna Preciballe
  • Esperta di: Diete e cura degli inestetismi

Purtroppo è sempre più difficile risicare a trascorrere del tempo all’ara aperta o in ambienti pieni di piante e verde. Anche nelle nostre case, però, ci si può circondare di piante che nel loro piccolo porteranno benessere e salubrità agli ambienti. Quali sono le più consigliate da mettere in casa?Piante

Negli spazi interni, come casa e ufficio, circondarsi di piante in vaso non deve essere legato solo alla funzione estetica di queste ultime ma anche all’aiuto che queste possono dare al nostro organismo.

Le piante, infatti, contribuiscono a purificare l’aria da una serie di inquinanti, a ossigenare l’ambiente e persino a ripristinare il giusto equilibrio d’umidità di un’aria che spesso è “modificata” all’aria condizionata e dal riscaldamento.

Il verde avrebbe anche benefici su psiche e sistema immunitario, aiuterebbe a ridurre le malattia e ad aumentare la produttività e la capacità di concentrazione.

Vediamo allora insieme ogni proprietà di queste alleate della nostra salute!

Piante: tutti i benefici

Piante

Come già spiegato sopra, le piante aiutano a ridurre i livelli di biossido di carbonio nell’aria. Con l fotosintesi, infatti, le piante assorbono biossido di carbonio e aumentano i livelli d’ossigeno nell’aria. Alcune specie, addirittura, rilasciano ossigeno durante la notte; sono quindi perfette per le stanze da letto!

Anche la purificazione dell’aria è un processo in cui le piante possono aiutare. Aumentano infatti l’umidità degli ambienti e abbattono le particelle di polvere presenti nell’aria, cosa che previene allergie e mali di stagione, facilitando la respirazione e aiutando a mantenere sgombre le prime vie respiratorie.

Secondo una ricerca della NASA, le piante possono eliminare fino all’87% dei composti organici volatili e sostanze inquinanti come formaldeide, benzene, tricloroetilene e xilene, comunemente rilasciate negli ambienti da mobili, vernici e soprammobili. I microrganismi nel terriccio dei vasi, infatti, possono assorbirle e riciclarle.

Le piante, inoltre, possono aiutare anche nella riduzione dell’inquinamento acustico. Assorbendo, riflettendo o diffrangendo soprattutto le alte frequenze, insomma, molte specie sono in grado di agire assorbendo il rumore di fondo.