Consigli su come scegliere il Divano

-
12/01/2021

Devo comprare un nuovo divano, ma come faccio a sceglierlo? Quali sono le caratteristiche che influiscono maggiormente sulla sua comodità?

feet-932346_1920


Da sempre sinonimo di relax, il divano deve essere comodo, funzionale, pratico. Prima di sceglierlo bisogna tener conto delle proporzioni tra le sue dimensioni, cioè altezza, larghezza e profondità.

A proposito di profondità, quella ideale di una seduta è intorno ai 57-60 cm. Se maggiore si suggerisce di utilizzare alcuni cuscini da posizionare dietro la schiena per riuscire a sistemarsi in una posizione corretta.

L’altezza da terra dovrebbe aggirarsi intorno ai 40-44 cm mentre quella totale, misurata sempre da terra allo schienale, è ideale se non supera i 90 cm.

La comodità di un divano dipende anche dallo schienale non troppo alto, ma neppure troppo basso: di regola la sua altezza è ideale se coincide con quella della colonna vertebrale.

In sintesi, la comodità di un divano dipende soprattutto da tre elementi: la seduta, l’imbottitura, i rivestimenti.

Vediamoli più nel dettaglio.

Consigli per la seduta del divano

couch-2590993_1920

Gli studi ergonomici sostengono che va bene quella che risulta sollevata di almeno 40-45 cm da terra. La profondità ideale è di 80 cm: consente di appoggiare bene i piedi a terra ed essere più comodi quando ci si alza, senza far troppo sforzo sulla schiena. Chi usa il divano per leggere e ascoltare musica dovrebbe optare per modelli con una profondità di 90 cm.

Oggi, ci sono sofà a modulo che soddisfano entrambe queste necessità. Sono costruiti con diversi elementi (blocchi molto soft da posare sul pavimento o su telai di metallo o legno) che si possono unire fra loro in composizioni varie, idonee alle proprie esigenze. Per chi tende a lasciarsi cadere nella poltrona e riesce a rialzarsi solo con molti sforzi, esistono in commercio particolari modelli con meccanismo alza-persone. Si tratta di un comando elettrico che consente di avvicinare il piano di seduta alla persona mentre si siede e di riaccompagnarla verso l’alto quando si alza.

Caratteristiche imbottiture del divano

feather-3563119_1920

Possono essere sintetiche o naturali. Le prime sono composte da poliuretano espanso, lattice, fiocchi di silicone, gommapiuma. Le seconde, quelle naturali, sono fatte di piuma d’oca e anatra.

La soluzione migliore sarebbe quella di mescolare i diversi materiali in modo da far sì che  l‘imbottitura della seduta sia molto avvolgente, così da evitare quell’effetto di sprofondamento che deriva dal solo uso di piuma d’oca.

Nota bene: l’imbottitura dello schienale è ideale se più morbida rispetto a quella della seduta, mentre i braccioli devono garantire sia il sostegno adeguato quando ci si alza e ci si siede, sia l’appoggio corretto quando si è seduti.

Il rivestimento del divano

fabric-3506846_1920

La pelle è sicuramente uno dei prodotti più resistenti. Questo rivestimento è caratterizzato dalla lunga durata nel tempo in quanto è un prodotto lavabile e resistentissimo. Ha un contro: è caldo d’estate.

Tra le fodere più pratiche e confortevoli si indicano il lino e il cotone. Sfruttati grezzi assicurano una sensazione di naturalità eccezionale, creando tessuti che spaziano dal bianco sino all’avorio e caratterizzati da una notevole robustezza. Sono tessuti capaci di offrire forti sensazioni di protezione e di familiarità, riportando ad atmosfere antiche. Si adattano sia ad arredamenti classici che moderni, inoltre, sono disponibili in varie versioni e fantasie facili da abbinare agli  ambienti della casa.

Chi è molto sensibile al caldo e  tende a sudare parecchio deve scegliere il lino, fibra ottenuta dalla omonima pianta. Questo materiale ha una maggiore capacità di disperdere il calore dell’organismo e per questo è altamente assorbente e fresco. Inoltre, i tessuti di lino non trattengono né lo sporco né i microrganismi o i residui di calcare, per questo sono anallergici e antibatterici.


Caterina Mora
Laureata in Biologia della nutrizione
Beauty consultant
Wellness consultant
Suggerisci una modifica