Gambe pesanti? Le soluzioni

Avere cura delle nostre gambe è fondamentale per evitare il senso di pesantezza che ci affligge soprattutto con il caldo, ma anche per prevenire la formazione di vene varicose e non è facile, ma si può cercare di rallentarne l’evoluzione attuando alcune modalità di comportamento. Le vene varicose infatti, si manifestano molto prima in chi abbia uno stile di vita scorretto. Vediamo quali strategie mettere in atto per rendere belle e sane le nostre gambe il più a lungo possibile.  

54ef0d83-875c-4d48-9e15-f4cb0633d150

Il caldo appesantisce gli arti inferiori, e soprattutto se hai un’insufficienza circolatoria e/o qualche problema di varici, ci può essere qualche disagio in più (gambe e caviglie gonfie) o una maggiore evidenza della cellulite.
La regola fondamentale per la buona salute delle gambe è tenerle sempre in movimento.

Camminare, pedalare o nuotare sono ottimi esercizi tutto l’anno. Ma per il periodo più afoso, quando non hai voglia di uscire oppure hai poco tempo da dedicare a te stessa, ecco un esercizio rigorosamente in scarico, che favorisce il ritorno del sangue venoso verso il cuore. È facile si possono fare anche sotto l’ombrellone, e puoi regolarne l’intensità in base al numero di ripetizioni e alla velocità di esecuzione.


Leggi anche: Gambe gonfie e pesanti? cause e rimedi

Esercizi per i polpacci

6759bbae-a5ce-4e75-925f-1c86cbafccbd

Fai 2 serie per ogni esercizio, di 20 ripetizioni l’una, da aumentare in base alla voglia e al tempo.

Distesa, schiena bene appoggiata con spalle e capo rilassati.

– Partenza: solleva le gambe a 90° tenendo le ginocchia tese e i piedi a martello.

– Esecuzione: espirando, spingi la punta del piede verso il soffitto contraendo i polpacci.

– Principiante: afferra le cosce con le mani per mantenere la posizione,
se fatichi a terminare la serie.

– Esperta: per mantenere le gambe sollevate in posizione corretta e proteggere la schiena,
contrai gli addominali anziché usare le mani.


Cami
  • Scrittore e Blogger
Suggerisci una modifica