Bicicletta: benefici e vantaggi

-
18/04/2021

Andre in bici fa bene sia al proprio corpo che alla mente. Infatti recentemente è stata scoperto che oltre a bruciare molti grassi, andare in bici riesce anche ad alleviare lo stress, e a favorire il buon’umore!

cute-girl-with-long-curly-hair-sunglasses-is-going-by-bicycle-road-she-wears-long-skirt-jerkin-hat-she-looks-happy-sunshine

Abbiamo tutti più di un buon motivo per approfittare di queste belle giornate quasi estive e concederci un bel giro in bicicletta all’aria aperta. Diversi studi scientifici, infatti, hanno dimostrato i numerosi benefici offerti dalle due ruote in favore di salute e bellezza.

Già solo approfittarne per portare a termine le noiose commissioni della vita quotidiana, permette di avvalersi di un piacevole diversivo, allontanando ogni pensiero.

Perché salire in sella? Scopriamo insieme i vantaggi della pedalata…

Fisico e mente si alleggeriscono!

silhouette-683751_1920

Pedalare fa lavorare la resistenza, con gran giovamento per la funzionalità di cuore e arterie (aumenta la capacità cardiovascolare e riduce la pressione arteriosa);
tiene a bada il colesterolo e i trigliceridi; rafforza il sistema immunitario e la capacità respiratoria; allontana ansie e stress, facendo ritrovare il buon umore, specie se si fa esercizio immersi nella natura.


Leggi anche: Benefici e vantaggi derivanti dall’uso della bicicletta

Pratica ed ecologica, oltre che economica, la bicicletta, quando utilizzata con regolarità, migliora la circolazione venosa e linfatica a livello degli arti inferiori, mantiene efficiente i tendini e le articolazioni di anche, ginocchia e caviglie, che aiuta a sgonfiare eliminando le ritenzioni idriche.

Inoltre, tonifica i muscoli: un vantaggio non da poco per gambe e glutei che in breve tempo vengono rassodati e resi più snelli, liberi anche della cellulite!

Il ciclismo per perdere peso

cyclist-5507225_1920

Sapevate già che il ciclismo è l’attività aerobica ideale per dimagrire? Lo sforzo prolungato a intensità costante fanno sì che solo dopo 25 minuti di pedalate consecutiva, l’organismo inizi ad attingere alle riserve di grassi, alzando anche il metabolismo (glucidico e lipidico).

Risultato? I muscoli consumano più calorie, con un’attività brucia-grassi che continua anche dopo l’allenamento.

E non pensiate ci sia bisogno di rimanere senza fiato: il ritmo giusto non deve portare in affanno, ma deve prevedere velocità differenti e il cambiamento dei percorsi.

Per un programma di dimagrimento corretto, è sufficiente andare in bici 3 volte la settimana per 30/40 minuti, completando magari l’allenamento con qualche esercizio di tonificazione per le braccia e di stretching per le gambe.

Ciclismo: 5 regole di base

travel-cycling-mountain-vacation-lifestyle

  1. Come per ogni esercizio aerobico, è importante che anche per la pedalata non si ecceda con lo sforzo, restando nei limiti del 60% del massimale cardiaco disponibile per ciascuno.
  2. Evitate di allenarvi nelle ore più calde della giornata: tenete d’occhio il clima.
  3. Non lasciatevi convincere da sellini spaziosi e super-imbottiti, quindi apparentemente più comodi: quanto più è largo, il sellino fa sì che si dondoli da una parte all’altra, causando maggiori attriti e di conseguenza più problemi pelvici. È invece importante riuscire a distribuire il peso in modo uniforme.
  4. Attenzione anche all’altezza del sellino: troppo alto determina oscillazioni e se basso causa un eccessivo ripiegamento delle gambe. Per la posizione corretta, quando si è seduti bisogna poter poggiare i piedi a terra.
  5.  Non dimenticate di bere spesso, prima e dopo così da reintegrare i liquidi persi.


Potrebbe interessarti: Belly dance: benefici e vantaggi


Anna Vitale
  • Laureata in Scienze della Comunicazione digitale e d’impresa
  • Wellness coach
Suggerisci una modifica