Ansia: rimedi naturali ed omeopatici

Arianna Preciballe
  • Esperta di: Diete e cura degli inestetismi

Con al consulenza della dott.ssa Simonetta Bernardini, presidente Siomi, Società Italiana di Omeopatia e Medicina Integrata, scopriamo come poter tenere sotto controllo l’ansia con la medicina omeopatica!

Schermata 2021-05-10 alle 19.07.16

Per contrastare l’ansia senza ricorrere ai rimedi farmacologici, l’omeopatia offre diverse soluzioni.

“Quando si parla di omeopatia è bene chiarire che esistono rimedi differenti, a seconda dei problemi che si possono avere. L’omeopatia richiede una visita accurata per permettere al medico di comprendere le caratteristiche specifiche del paziente. Ogni malato ha una propria storia che va adeguatamente conosciuta per prescrivere il rimedio più giusto”.

Panico e depressione nelle situazioni delicate

Schermata 2021-05-10 alle 19.08.42

“Alcuni rimedi omeopatici possono essere di aiuto per affrontare particolari situazioni delicate”.

spiega la dottoressa Bernardini. Vediamone allora alcuni.

  • In caso di ansia da anticipazione, che può presentarsi per esempio quando si deve prendere un treno o prima di un appuntamento importante, il rimedio omeopatico più indicato è Argentum nitricum alla diluzione 30 CH. Vanno presi tre granuli ogni 15 minuti, preferibilmente prima di mangiare ma, con i primi miglioramenti, si può diminuire la frequenza di somministrazione.
  • Molto spesso l’agitazione si unisce a forme di panico, più o meno accentuate. Le persone che prendono psicofarmaci, possono integrare con Gelsemium 30 CH fino a tre grani ogni 15 minuti. Si tratta di un rimedio molto utile per l’ansia paralizzante, accompagnata da sudorazione, tachicardia, perdita di forza muscolare e immobilità.
  • Quando, invece, oltre all’inquietudine subentra un senso di depressione, dovuto magari a traumi affettivi, lutti, cattive notizie o separazioni, l’ideale è Ignatia amara 30 CH 3 granuli due – tre volte al giorno. Di solito, un altro sintomo che accompagna questo tipo di ansia è anche l’insonnia, e questo rimedio può essere utile anche per questo problema. 

Coccole della sera

Quando l’ansia è dovuta a stress o a un periodo ricco di tensioni, può essere d’aiuto una tisana. I fiori più indicati sono il biancospino, l’arancio, il tiglio, la camomilla, la melissa, la passiflora e l’anice.

Per una tisana rilassante si possono mescolare le foglie di diverse piante. Per esempio: biancospino, tiglio e arancio, oppure camomilla e melissa. La preparazione è la seguente: versare in 150 ml di acqua bollente 10 grammi di erbe (mischiate), lasciar riposare qualche minuto, filtrare e bere, ancora calda, prima di andare a letto.