Anoressia: modelle contro i disturbi alimentari

Tre giovani modelle, Maira, Giada e Sara hanno messo la loro faccia e il loro corpo in gioco per sfidare l’anoressia, gareggiando per contendersi il titolo di “Modella oggi in forma”.

Schermata 2021-03-04 alle 11.58.27

Maira Musolino ha 21 anni, è nata a Messina, studia legge ed è alta 174 centimetri. Giada Dalle Vedove di anni ne ha 18, vive a Verona, frequenta ancora il liceo ed è alta 175 centimetri.

Sara Schiaverano invece arriva da Torino, studia ancora il liceo e ha 16 anni ma non li dimostra affatto guardando tutte dall’alto dei suoi 180 centimetri.

Sono loro che si sono sfidate per combattere l’anoressia.

Modelle: un concorso per le sconfiggere i disturbi alimentari

Schermata 2021-03-04 alle 12.02.02

Il concorso nel gran finale consumato il 26 novembre al Teatro Nazionale di Roma, tra le 40 concorrenti provenienti da ogni angolo d’Italia, ha primeggiato Maira, tallonata da Giada, seguita per una manciata di voti da Sara.


Leggi anche: Temptation Island, Giada Giovanelli, che fine ha fatto?

Vestite dall’estro di Giada Curti e di Verusca Neroni, truccate e pettinate dallo staff di Alessandra Barlaan Gil Cagnè e dalla Scuola Parrucchieri Ernesto Nathan, hanno calcato la passarella, incorniciata da convegni, tavole rotonde, parole, dibattiti aventi come tema un problema così grave come l’anoressia.,

Questa malattia, infatti, mette a segno i suoi colpi peggiori nell’età dell’adolescenza, affliggendo centinaia di migliaia di giovani ragazze.

Uscire dal tunnel è possibile

Schermata 2021-03-04 alle 12.03.17

Erika Barbetti, una delle partecipanti del concorso “Modella oggi in forma”, organizzato con tenacia da Tony Domenici, è riuscita a guarire, come ha raccontato in questi  7 giorni in cui, nella settimana dedicata alla lotta contro la mancanza d’appetito, si sono alternati vari incontri e dibattiti che hanno visto la partecipazione di medici e psicoterapeuti esperti in disturbi alimentari, anti-aging e dietologia.

Dalla prof.ssa Maria Rita Parsi, al prof. Ferdinando Aiuti, dal prof. Adolfo Panfili alla d.ssa Silvia Della Casa, da Pietro Migliaccio a Chiara Sole Ciavatta e il dottor Matteo Mugnani, fondatori di ‘MondoSole’, centro specializzato alla cura, riabilitazione e reinserimento sociale di persone con disturbi alimentari.

Una causa condivisa e sostenuta pienamente da Valeria Mangani, vice Presidente di Alta Roma, divenuta Madrina della manifestazione.

Basta amare se stessi

Schermata 2021-03-04 alle 12.07.36

Tra i relatori era presente anche Rosanna Lambertucci, in veste di ospite speciale, da sempre impegnata nella cura del corpo e del benessere, che ha parlato dell’importanza del volersi bene

“Non bisogna accettare i modelli che propongono i mass media ma rispettare se stessi, apprezzarsi e curarsi anche con l’alimentazione.”

ha detto la Lambertucci, che ha ricordato l’impegno in tal senso del professor Umberto Veronesi che da anni ormai combatte il cancro, ma anche malattie che possono insorgere durante la menopausa o semplicemente con uno stile di vita scorretto.

“Basta poco per condurre una vita sana: solo piccole regole e soprattutto amare se stessi, questo è il modo migliore per combattere l’anoressia”.