Nude look: come realizzarlo

Con la consulenza di Monica Robustelli, make up artist Revlon, scopriamo tecnica e segreti del nude look, un trucco che c’è ma non si vede, in grado di regalare una bellezza acqua e sapone anche se ottenuta con qualche prodotto cosmetico! 

Schermata 2021-03-17 alle 16.15.33

Protagonista delle ultime passerelle, il make up naturale e invisibile rinfresca il colorito rendendo la pelle sana e luminosa, e cancellando i segni di stanchezza.

Il trucco, appunto, c’è ma non si vede, il volto è disteso, lucente, radioso. La finalità è creare un viso dall’incarnato perfetto dove anche labbra e sopracciglia sono ben delineate.

Pochi sono i gesti da fare per un aspetto fresco e naturale, segui i nostri consigli e vedrai che la tua pelle brillerà di luce propria.

Nude look: come realizzarlo

Schermata 2021-03-17 alle 16.17.19

“Si parte dalla base ovviamente. Il fondotinta deve garantire l’effetto nudo senza appesantire. La scelta del finish e del colore devono essere adeguati al proprio colorito (senza distaccarsi mai troppo) e al tipo di pelle. È bene optare per finish opachi in caso di pelle mista o grassa, mentre per pelle secca o disidratata il finish deve essere luminoso o satinato. Le BB cream e CC cream, che uniformano l’incarnato senza appesantire, sono l’ideale per questo tipo di make up”.

spiega Monica Robustelli, make up artist Revlon. La funzione di questi prodotti, infatti, è quella di idratare e migliorare gli inestetismi del volto in modo naturale; nello specifico la CC cream è adatta nel caso di macchie solari, discromie, pelle arrossata o spenta.

“Per un’applicazione uniforme si consiglia di procedere dall’alto del viso verso il basso sfumando verso i contorni”

specifica la professionista, che sottolinea come siano utili, anche i correttori, per sfumare le occhiaie, rughette e linee di espressione, da applicare dopo il fondotinta, per un effetto salute.

Con il secondo step doniamo un po’ di luminosità in più al viso con qualche spennellata di blush in polvere, oppure in crema applicata direttamente con le dita.

La formulazione in crema è adatta a pelli secche perché idrata maggiormente oltre al fatto che permette un risultato a lunga durata amalgamandosi facilmente con la grana della pelle con un effetto subito natural.

L’applicazione? Sempre la medesima, dall’alto dell’orecchio fino al basso dello zigomo. Le tonalità pastello, come quelle del rosa o del pesca, sono le più indicate della stagione.

Occhi zuccherati 

Schermata 2021-03-17 alle 16.21.14

Per non sbagliare ombreggiature naturali sulla palpebra mobile, sono da utilizzare preferibilmente toni delicati ma metallizzati che valorizzano il colore dell’occhio.

Evitate sempre di mescolare i colori e optate per tono su tono. Alle more donano i colori vivaci come l’azzurrino, alle bionde le tonalità nocciola e albicocca mentre alle rosse il verde delicato.

“Come rinforzo all’ombretto sulla rima cigliare prima del mascara è utile l’applicazione della matita che regala profondità allo sguardo”.

sottolinea la make up artist.

“Poi il mascara a cui non si deve rinunciare mai. Se lo si applica con maggior prodotto nella zona centrale delle ciglia, lo sguardo si “allarga”, mentre se si insiste nella parte finale delle ciglia l’occhio si “allunga”. Ultimo tocco? Sopracciglia ben spazzolate verso l’alto e leggermente colorate dello stesso ombretto degli occhi”.

Labbra acqua e sapone 

Schermata 2021-03-17 alle 16.22.29

“Per le labbra, la scelta è ampia, l’importante è non usare rossetti dal color spento e opaco. Si può optare per texture lucide, matte o metallizzate. Ma prima di stendere il rossetto è necessario definire il contorno labbra con matite dal colore naturale e delicato, che si sposano con la texture”.

I colori di tendenza dei rossetti vanno dalle tonalità nude al rosa, all’arancione al rosso trasparente. Ricordate, però, che l’effetto deve essere sempre il medesimo look bon ton, e per chi invece vuole solo dare un tocco di luminosità basta applicare un gloss trasparente e il gioco è fatto.