L’importanza di una corretta igiene intima

-
21/02/2021

L’obiettivo è sentirsi fresche e pulite per tutto il giorno. A scuola, in ufficio, in piscina e in palestra. Ma non solo. L’igiene intima per una donna è importante anche per prevenire il rischio di infezioni e irritazioni intime.

Schermata 2021-02-19 alle 16.19.31


“Alla base del benessere intimo c’è una corretta igiene, eseguita con prodotti mirati che uniscano efficacia e delicatezza. In fondo, bastano poche regole per evitare fastidi banali, come bruciori, infiammazioni e prurito, ma anche per prevenire disturbi più seri (vaginiti batteriche, candidosi ecc).”

spiega Corinna Rigoni, presidente dell’Associazione donne dermatologhe Italia.

Le regole per una corretta igiene

Schermata 2021-02-19 alle 16.21.09

  • Usate un detergente intimo delicato, con ingredienti naturali e un pH poco acido, tra 3,5 e 5, ossia quello delle mucose vaginali. Questa zona è protetta naturalmente dalla flora batterica, il cui equilibrio va alterato il meno possibile perché rappresenta la fisiologica difesa dalle infezioni.
  • Dopo il bagno in piscina lavatevi con acqua dolce per eliminare i residui di sale e cloro e cambiate subito il costume.
  • Evitate pantaloni troppo stretti che potrebbero provocare irritazioni.
  • Quando non è disponibile il detergente intimo, usate le salviettine detergenti. In cotone, permettono la pulizia dei genitali esterni e della zona perianale.
  • Utilizzate il detergente 1 o 2 volte al giorno; lavarsi troppo spesso altera il grado di acidità dell’ambiente vaginale.
  • Lavatevi con un movimento che va dalla vagina verso l’ano, in modo che i batteri fecali non vengano in contatto con la mucosa vaginale, asciugatevi con cura. L’ambiente umido facilita la proliferazione dei batteri. 
  • A contatto con le parti intime, utilizzate indumenti in materiali naturali (cotone, seta, lino, microfibra) per favorire la traspirazione.
  • Dopo il lavaggio, risciacquate a lungo gli indumenti intimi per eliminare ogni residuo di sapone.
  • Non usate spesso i salvaslip, che possono aumentare la trasudazione (e quindi favorire cattivo odore e irritazioni). Inoltre, preferite i modelli aerati. 
  • Durante il ciclo mestruale cambiate spesso l’assorbente, evitate l’uso frequente di quelli interni, lavatevi con maggiore frequenza. 
  • In gravidanza aumentano le secrezioni vaginali e c’è una maggior vulnerabilità alle infiammazioni, quindi utilizzate un prodotto specifico. 


Leggi anche: Capelli perfetti con una corretta alimentazione


Arianna Preciballe
Laureata in Fashion Design
Esperta di: Diete e cura degli inestetismi
Suggerisci una modifica