I nuovi profumi sostenibili: varietà

Una nuova generazione di fragranze ha fatto il suo ingresso nel mondo del profumo: eau de toilette biologiche ed ecosostenibili; scopriamo qualcosa in più su questa fantastica novità.

attractive-seductive-sensual-stylish-woman-boho-dress-sitting-vintage-retro-cafe-holding-perfume

prodotte con materie prime, tecnologie e packaging rispettosi dell’ambiente, che possiedono i requisiti per poter dichiarare in etichetta certificazioni prestigiose, come Organic Standard Label, Ecocert, Icea, Bio&Natural Organic Cosmetic.

Per essere considerate bio, le fragranze devono contenere almeno il 70% (in alcuni casi si riesce a sfiorare anche il 90%) di ingredienti naturali provenienti dalla raccolta spontanea e da coltivazioni che non impiegano fertilizzanti artificiali o pesticidi sintetici; non contengono ingredienti geneticamente modificati o agenti petrolchimici come il paraffinum liquidum (ovvero la vaselina), il glicole propilenico, il petrolatum, e neppure ingredienti estratti dalle secrezioni ghiandolari di alcuni animali (zibetto e capriolo tibetano), o l’ambra grigia estratta dalle concrezioni intestinali del capodoglio; infine, le materie prime e il prodotto finito non sono testati sugli animali. Questi vincoli e i complicati processi produttivi determinano il prezzo, non proprio contenuto, di queste fragranze che sono ancora un prodotto di “nicchia”.

Profumi: bouquet inusuali

vintage-still-life-with-roses-ballet-shoes

La loro scrittura olfattiva è inconsueta perché non imita la profumeria tradizionale, ma propone bouquet essenziali che si preparano con un ventaglio limitato di materie prime, solo il 10% delle oltre 3000/4000 che compongono l’ourgesolitamente a disposizione del “naso”, il creatore di profumi.

Le prime linee lanciate sul mercato, e dichiarate al 100% “naturally correct” da Ecocert, sono Made in France e appartengono alla fascia extra-lusso: la parigina Honoré des Prés (di Olivia Giacobetti, già naso per L’Artisan Parfumeur e Diptyque, www.honoredespres.com) e la corsa Testa Maura (opera di Xavier Torre, designer di arte contemporanea, www.testamaura.com), un inno alla forza aspra e selvaggia della sua terra, la Corsica.

È degna di nota anche Tsi-La Organics (www.tsilaorganics.com), che propone fragranze originali rigorosamente senza conservanti, additivi, coloranti, e la linea Perfumes di Pacifica (www.pacificaperfume.com), che racchiude la sue fragranze senza piombo e ftalati in bottigliette vintage e in astucci di carta riciclata contenenti semi di fiori che possono essere piantati. Ma c’è di più. Pare che un’azienda australiana stia per lanciare una linea di cosmetici e fragranze così “bio” da potersi mangiare e bere