Come avere un seno bello senza bisturi

-
17/02/2021

Anche se non siamo ossessionate dalla grandezza, tutte teniamo particolarmente al nostro décolleté, sognandolo ben proporzionato e sodo. Se non siamo assolutamente pronte a ricorrere alla chirurgia estetica, possiamo comunque provare ad inserire nella routine quotidiana qualche abitudine che ci aiuti ad avere un seno tonico e sostenuto.

female-832266_1920


Soprattutto con il passare degli anni, non siamo sempre soddisfatte del nostro seno. Ovviamente l’intervento chirurgico è una scelta drastica che va ben ponderata, sotto molti punti di vista: psicologico ed anche economico. Il filler applicato al seno, che fino a qualche anno fa poteva sembrare una valida via di mezzo, è stato ritirato dal Ministero della Salute in quanto veniva assorbito dalle ghiandole mammarie.

Quali alternative rimangono, quindi, all’intervento? Resta possibile ottenere un seno soddisfacente anche senza bisturi?

Ci sono dei piccoli accorgimenti da seguire che possono contribuire a sentirci meglio con noi stesse e che valorizzano e tonificano il seno. Nulla di questo può essere paragonato alla chirurgia e non garantisce l’aumento delle taglie del seno, ma sono comunque pratiche che possono aiutare e sicuramente non comportano nessun tipo di effetto collaterale.


Leggi anche: Come avere glutei tonici: allenamento e trucchi

Il filler al seno: perché è stato sospeso

warning-1451887_1280

Negli ultimi anni i filler avevano dato a tutte le donne che non se la sentivano di ricorrere alla chirurgia estetica l’illusione di poter aumentare di una taglia il proprio seno. E per un po’ è stato così, almeno finché il ministero della Salute ha raccomandato la sospensione dell’utilizzo delle infiltrazioni di gel a base di acido ialuronico per il seno. Il motivo?

“La decisione non è stata presa perché questa sostanza sia dannosa di per sé, cosa dimostrata dal fatto che continua a essere utilizzata per le altre parti del corpo, ma perché dopo qualche anno che veniva utilizzata si sono riscontrati dei problemi dovuti alla conformazione del seno. Infatti, la ghiandola mammaria, essendo spugnosa assorbiva il gel che favoriva la formazione di noduli infiammatori. Non solo, queste sostanze iniettate avevano un effetto negativo sugli esami diagnostici, perché nascondevano le patologie della mammella, che non si riuscivano più a vedere attraverso la mammografia o l’ecografia”

spiega la dottoressa Daniela Marciani, docente al Master di Dermatologia estetica presso l’Università di Tor Vergata di Roma.

“Si tratta di un effetto collaterale non previsto, anche perché le altre parti del corpo sulle quale viene utilizzato il filler non hanno mai dato risvolti negativi. Invece, le ghiandole del seno si muovono continuamente sull’onda dei mutamenti ormonali, a ogni ciclo mestruale si gonfiano e si rimpiccioliscono a tal punto che alcune donne acquistano e perdono addirittura una taglia in base al periodo del mese, e l’acido ialuronico ne andava a intaccare l’equilibrio. Inoltre, si è rivelato molto difficile eliminare questa sostanza e tante donne sono state costrette a subire un intervento chirurgico


Potrebbe interessarti: Come avere un corpo perfetto: trattamenti e consigli

Le alternative alla mastoplastica

plastic-surgeon-5242606_1920

A oggi l’unico metodo efficace e sicuro per aumentare il volume del proprio seno sono le protesi, ormai quasi eterne e soprattutto molto sicure, perché non interferiscono con gli esami diagnostici e sono fatte in materiali che non danno rigetto, infiammazioni o allergie. Inoltre possono essere rimosse in qualsiasi momento.

Ma chi non se la sente di sottoporsi all’intervento? Ci spiega la Prof.ssa Marciani:

“Se si esclude la chirurgia non ci sono metodi davvero efficaci per aumentare la taglia del proprio seno, tuttavia ci sono ottimi trattamenti e prodotti cosmetici che possono agire sulla pelle ridandole tono, migliorando la texture, eliminando le macchie e i segni e, soprattutto, andando a idratare. Queste azioni possono migliorare sensibilmente la percezione del proprio décolleté. Come sul viso, in questo senso è possibile agire anche sulla pelle del seno per renderla più liscia, morbida, levigata ed eliminare le imperfezioni con trattamenti poco invasivi che si eseguono negli studi di medicina estetica e di dermatologia specializzati”

Ci sono alcuni piccoli trucchi che potete mettere in atto per aiutare il seno ad essere tonico e sembrare anche più voluminoso.

Ci sono alcuni cibi contenenti estrogeni e fitoestrogeni che possono aiutare. Gli estrogeni, infatti, sono ormoni che determinano le dimensioni del seno. Li troviamo in ceci, lenticchie e fagioli rossi, nei cereali come orzo e riso, nelle ciliegie, nelle mele, nei cetrioli e nelle carote. Sono presenti anche in alcuni derivati del latte come yogurt e formaggi. I fitoestrogeni aiutano lo sviluppo del tessuto mammario, come ad esempio i fagioli, i semi di lino, la frutta secca ed alcuni tipi di frutta (lamponi, pesche e fragole) ed anche il vino, sia bianco che rosso.

Anche l’attività fisica è fondamentale, quindi prova ad allenare le braccia e la zona pettorali con flessioni, pesi e addominali. Inoltre anche migliorare la postura potrebbe aiutare, non solo la tua salute, ma anche a far sembrare più grande il petto.


Beatrice Della Longa
Esperta in: bellezza e settore alimentare
Suggerisci una modifica