Cellulite: trattamenti fai da te

Cosa affligge le donne di tutto il mondo? Ovviamente, la cellulite. Vediamo insieme che cos’è, come prevenirla e soprattutto come combatterla con dei rimedi fai da te.

backside-1867037_1920

Non importa se tua sia normopeso o con qualche chilo di troppo, se tu sia giovane o un po’ avanti con gli anni, se tu sia una sportiva o una perfetta pantofolaia, prima o poi è altamente probabile che tu debba fare i conti con la cellulite. Secondo le stime, infatti il 90% delle donne ne soffre.

Lo stile di vita e l’alimentazione sono le cause più note, ma gli studi dimostrano che anche lo stress, gli ormoni e alcune nostre abitudini insospettabili, come la cattiva postura, l’utilizzo di tacchi alti o scarpe e vestiti troppo stretti, ed ovviamente i fattori genetici, favoriscono all’insorgere della cellulite.

Oltre a migliorare queste nostre abitudini e la nostra alimentazione, possiamo intervenire con dei rimedi casalinghi.

Cos’è la cellulite

orange-peel-273151_1920

Il suo vero nome è pannicolopatia edemato-fibro-sclerotica, ma noi la conosciamo come cellulite o, ancora meglio, come pelle “a buccia di arancia“, proprio a causa della somiglianza tra i buchi e le fossette che assume la nostra epidermide in presenza di questo inestetismo che la rende molto simile alla buccia delle arance.

La cellulite è un’alterazione dell’ipoderma, ovvero del tessuto sottocutaneo che è costituito principalmente da cellule adipose. Le funzioni che svolge l’ sono principalmente quella di sciogliere i grassi quando l’apporto calorico è negativo e depositarli quando questo è positivo.

La presenza in eccesso di cellule adipose può dipendere da molti fattori, come il sesso, l’età, le abitudini alimentari, la costituzione e l’equilibrio ormonale: il motivo per cui la cellulite nel corpo femminile è più frequente nella zona dei fianchi e dei glutei è dovuto proprio alla sua sensibilità verso le azioni degli ormoni.

Come sconfiggere la cellulite

a-change-in-lifestyle-1430599_1920

Per sconfiggere la cellulite, prima di tutto devi prestare attenzione al tuo stile di vita: da quello che mangi fino a una sana attività fisica. Una dieta bilanciata ricca di frutta e verdura, un bel taglio a , caffè e alcol, due litri di acqua al giorno, fitness almeno tre volte alla settimana e delle lunghe passeggiate quotidiane sono il primo passo.

Appena sveglia inizia la giornata con una bella doccia fredda ed energizzante abbinata a un massaggio con una spazzola di setole per riattivare la circolazione. A tutto ciò puoi abbinare anche trattamenti estetici e creme. Ci sono poi dei piccoli stratagemmi fai-da-te che possono migliorare la situazione. Ad esempio, quando fai il bagno, associa all’acqua della vasca delle essenze: noterai un miglioramento nel tono dei tessuti e della pelle, fin dalle prime applicazioni.

Soluzione tonificante e anticellulite

lemon-906141_1920

Miscela in una bottiglietta di vetro 4 gocce di basilico, 4 gocce di lemongrass, 3 gocce di finocchio, 5 gocce di origano, 8 gocce di petit grain, tutte acquistabili in erboristeria.

A ogni bagno fai disperdere nell’acqua 8 gocce di questa miscela. Gli oli essenziali penetrano nella pelle per osmosi: mentre fai il bagno pizzica e batti le aree colpite da cellulite per un effetto più drenante.

Bagno rilassante con il sale marino

body-913908_1920

Permette una disintossicazione profonda. Il sale ha proprietà drenanti e rimodellanti perché libera i tessuti dall’eccesso di liquidi.

Metti due chili di sale marino, integrale nella vasca da bagno (possibilmente con idromassaggio) e fai sciogliere. A quel punto immergiti e rimani in vasca almeno 15 minuti. L’azione del sale e la stimolazione dei getti d’acqua agevolano l’espulsione dei liquidi. A conclusione del bagno, far seguire un massaggio linfodrenante con degli oli da massaggio tonificanti. La base degli oli è costituita da 30 ml di olio di mandorla e 10 gocce di olio vegetale di carota. Mescola gli oli e poi aggiungi 10 gocce di olio essenziale di cipresso, 2 gocce di origano, 8 gocce di pompelmo e 10 gocce di rosmarino.

Impacchi all’argilla verde o ai fanghi marini

DIY+bentonite+french+green+clay+mask+glow+by+nadia+neumann+review

 

 

Un altro stratagemma tutto al naturale è quello di applicare impacchi all’argilla verde o ai fanghi marini 2 volte a settimana.

In commercio se ne trovano già potenziati con estratti di erbe e piante officinali contro ritenzione idrica ed edemi (contengono per lo più edera e ippocastano). Applica sulle parti colpite il prodotto e lascia in posa mezz’ora. Al termine risciacqua con getti di acqua calda e fredda.

Particolarmente utili sono anche gli involti con il sale basico che si possono acquistare sempre in erboristeria. Vanno presi due tipi diversi di panni in lino e cotone immersi in acqua fredda e poi messi sulla parte del corpo che si vuole rienergizzare.