Braccia più sane e belle: tutti i segreti

Arianna Preciballe
  • Esperta di: Diete e cura degli inestetismi

Quale parte del corpo, dopo il viso, rivela più di altre il trascorrere degli anni? Gli esperti concordano: sono le braccia. Il tempo che passa ma anche un quotidiano disinteresse (solitamente viso, gambe, glutei e capelli assorbono tutte le nostre attenzioni) non tarda a dare i suoi nefasti frutti. I tessuti si rilassano, la pelle sul gomito diventa rugosa e spessa. Ma come ovviare a questo problema?

Schermata 2021-06-24 alle 23.21.36

Dimenticare di prendersi cura delle braccia è un grave errore, perché è una parte del corpo che può essere molto seducente. La routine di bellezza? Scrub una volta alla settimana, crema tutti i giorni stesa con un automassaggio praticato seguendo i muscoli delle ossa lunghe e passando poi a movimenti circolari sulle articolazioni. Per finire, cinque minuti di ginnastica mirata quotidiana.

Se però desiderate risultati immediati, affidatevi ai trattamenti estetici.

Braccia: come renderle bellissime

Schermata 2021-06-24 alle 23.22.42

Per ridare turgore alle braccia si può ricorrere alla radiofrequenza, una tecnica non invasiva che riattiva la produzione di nuovo collagene.

“L’onda radio si trasforma in calore penetrando nel tessuto, il calore richiama il sangue, quindi ossigenazione, e stimola la produzione e la contrazione del collagene nel derma”.

spiega Cristina Fogazzi, meglio conosciuta come “Estetista Cinica“.

“Ciò che conta sono la potenza e la profondità di penetrazione del calore. Per trattare cellulite e adiposità localizzate bisogna raggiungere almeno i 20 mm di profondità per arrivare al pannicolo adiposo. Per la lassità cutanea di viso e corpo è importante che il calore raggiunga i 40 °C. In più, lavorando con un manipolo raffreddato (come accade con la RF Accent che ha ottenuto la certificazione della Food and Drug Administration per il trattamento delle lassità cutanee) si raggiungono temperature più elevate senza disagio, ottenendo migliori risultati in meno sedute”

Trattamenti dal medico estetico

 

Per rassodare le braccia sono utili i trattamenti di rivitalizzazione che immettono nella pelle cocktail di sostanze (aminoacidi, oligoelementi, vitamine A, C, E) in grado di stimolare i fibroblasti a produrre collagene, elastina e acido ialuronico.

“Si fanno penetrare attraverso microiniezioni cutanee (intradermoterapia) o con la dermoelettroporazione. La tecnica prevede l’uso combinato della microdermoabrasione superficiale con microcristalli di corindone per eliminare lo strato corneo che impedisce la penetrazione dei principi attivi, e dell’elettroporazione, che utilizza lievi impulsi elettrici e vibrazioni per aprire – con un energico massaggio effettuato in superficie – negli strati più profondi del derma dei “canali” tra le cellule, attraverso i quali vengono veicolati i principi attivi”

spiega il professor Pierantonio Bacci, docente di Chirurgia Estetica-Scuola di Chirurgia – Università di Siena.

E da casa? Ecco qualche consiglio!

Si ottengono ottimi risultati con la ginnastica isometrica, bastano due esercizi per cinque minuti al giorno. Ferme al parcheggio, alzate le braccia e spingete con forza contro il tettuccio del veicolo, tenete per dieci secondi e poi ripetete. Alla scrivania, mani sulle ginocchia spingete in basso con i muscoli delle braccia e del torace, tenete per sei secondi e ripetete.

Siete patite degli attrezzi? Le Powerballs consentono di allenare braccia e polsi. Ogni pallina è un giroscopio con rotore capace di raggiungere una velocità di oltre 16.000 giri contenuto in una sfera grande quanto una palla da tennis. Dopo aver avviato il giroscopio, occorre mantenere o incrementare la rotazione, facendo ruotare il polso; all’aumentare della velocità di rotazione, corrisponde anche un aumento della forza peso, che può arrivare fino a 20 kg. Attività muscolare assicurata!