Botulino: consigli e rischi

Il botulino, ormai conosciutissimo ritrovato della medicina estetica volto ad attenuare rughe d’espressione e zampe di gallina, è stato approvato da FDA. Via libera, insomma, alla tossina che troppo spesso è temuta e ritenuta pericolosa!

Schermata 2021-04-07 alle 10.37.18

AITEB, Associazione Italiana Trattamento Estetico Botulino, ritiene opportuno fare qualche chiarimento in merito alla notizia che la Food and Drug Administration (FDA) americana abbia approvato la molecola Onabotulinum toxin type A per l’indicazione e a cura delle rughe perioculari, comunemente dette “a zampe di gallina”.

Il presidente dell’associazione, Massimo Signorini, ha dichiarato che

“Il verdetto di approvazione pronunciato ieri negli USA nei confronti del trattamento delle zampe di gallina con tossina botulinica non rappresenta una novità in assoluto. Esistono infatti almeno 25 paesi nel mondo dove già da tempo questa particolare applicazione è riconosciuta dalle autorità sanitarie locali. Inoltre, questa applicazione è supportata da una robusta letteratura scientifica da oltre vent’anni a questa parte.

Tuttavia, il nulla osta della Food and Drug Administration (FDA) è particolarmente importante perché questo ente è reputato il più severo e rigoroso al mondo nella disciplina normativa sui farmaci. La notizia conferma ancora una volta che l’elevato profilo di sicurezza della tossina botulinica viene riconosciuto ai massimi livelli di vigilanza, tanto da concedere un’ulteriore approvazione in campo estetico in aggiunta alla precedente per le rughe glabellari.”


Leggi anche: Ringiovanire il viso con il botulino

Botulino: attenti alla disinformazione

Schermata 2021-04-07 alle 10.39.39

E’ importante sottolineare, dunque, come questo farmaco sia spesso oggetto di luoghi comuni che lo descrivono in modo poco informato e ingiustamente allarmante, quando è provato scientificamente che anche i rari episodi avversi sono di poco conto e sempre reversibili.

Aiteb ha tra le sue missioni quella di contribuire a una più corretta conoscenza della tossina e delle molteplici applicazioni che essa può rivestire nella medicina contemporanea, per questo l’approvazione americana contribuisce ad una più corretta visione delle opportunità terapeutiche proposte dalla tossina stessa.


Arianna Preciballe
Laureata in Fashion Design
Esperta di: Diete e cura degli inestetismi
Suggerisci una modifica