Bellezza: Rimedi naturali contro l’invecchiamento della pelle

1Per prevenire perdita di elasticità, rughe e occhiaie, pedaggi che il nostro viso è costretto a pagare al tempo che passa, non è obbligatorio ricorrere a trattamenti costosi e impegnativi. Ci sono ottimi rimedi naturali che, oltre a far bene, appagano anche il gusto. 

Schermata 2021-02-11 alle 13.01.17

In natura esistono alimenti che sono vere e proprie ricariche di vitamine, minerali ed enzimi in grado di spazzare via i radicali liberi.

“Le ricerche degli ultimi 50 anni hanno dimostrato che i radicali liberi sono la principale causa di invecchiamento. Una dieta ricca di alimenti antiossidanti può rallentare il processo di invecchiamento e contribuire alla giovinezza cellulare e dell’epidermide”

spiega il professor Pierluigi Rossi, specialista in Scienze dell’alimentazione e medicina preventiva. Via libera, quindi, al consumo di cibi ricchi di vitamina C (prugne, ananas, arance, limoni,  mandarini, kiwi, ciliegie, peperoni, fragole, mirtilli rossi, pomodori e broccoli), che mantiene in attività il collagene.

Un ruolo importante è anche quello svolto dalla luteina (spinaci e  cavoli, cicoria, radicchio rosso, prezzemolo, rucola, piselli, lattuga, broccoli, mais giallo, uova e cime di rapa cotte) soprattutto per la pelle e la vista.

Ma è la E la vitamina “anti-invecchiamento” per eccellenza, perché aiuta a mantenere giovane la pelle contrastando la formazione di rughe. Per farne scorta, basta mangiare regolarmente verdura a foglia, semi e frutta oleosa, mirtilli, carote, finocchi e pomodori.

La vitamina A, presente in spinaci, carote, agrumi, cavolo è utile invece per il corretto funzionamento del ricambio cellulare e per ridurre l’eccesso di secrezione sebacea.

Acqua e proteine: essenziali per la bellezza

Schermata 2021-02-11 alle 13.04.58

Decisamente consigliabile è bere 2 litri al giorno di acqua, ma anche del tè verde o un buon bicchiere di vino, ricchi in polifenoli, con un’azione antinfiammatoria protettiva per la pelle.

“Il fabbisogno proteico quotidiano per mantenere l’integrità strutturale della cute è, invece, di circa  1,2-1,5 grammi di proteine pure per chilo di peso”

spiega il professor Giovanni Salti, docente del master di dermatologia estetica Università di Firenze. Facendo due calcoli, in una donna di 60  kg sarà di circa 70-75 grammi di proteine pure, che, in termini alimentari corrisponde a circa 300 grammi al giorno di alimenti proteici (carne e pesce).

Pochi grassi e cottura al vapore

Schermata 2021-02-11 alle 13.00.58

L’olio extravergine di oliva è il condimento anti-age per eccellenza. Insieme al salmone e alle noci, contiene Omega-3, una categoria di acidi grassi essenziali che contribuiscono alla compattezza e alla idratazione della cute. Scegli cibi magri: più pesce e meno formaggi, salumi magri, biscotti leggeri.

Studi recenti condotti dall’Inran e da alcuni ricercatori dell’università di Napoli dimostrano che alcune tecniche di cottura, come quella a vapore, mantengono inalterato il contenuto di alcune vitamine e di composti antiossidanti.

Il consiglio della dottoressa Chiara Manzi, presidente ASSIC – Associazione per la Sicurezza Nutrizionale in Cucina, è quello di ridurre i tempi di cottura, preferendo le basse temperature e l’uso di microonde, pentola a pressione o forno.

È meglio aggiungere il sale (poco e iodato) a fine cottura perché favorisce la fuoriuscita degli antiossidanti dai cibi.