Vuoi dimagrire? Comincia dall’ora giusta a cui fare colazione

La colazione è spesso considerata il pasto più importante della giornata, ma non solo per ciò che si mangia, bensì anche per l’orario in cui viene consumata. Gli esperti di nutrizione sottolineano l’importanza di fare colazione entro un certo intervallo di tempo per ottimizzare il metabolismo e migliorare la salute generale.

La finestra delle 12 ore

Un metodo efficace per determinare l’orario giusto per la colazione è seguire la “finestra di 12 ore”. Questo implica lasciare passare almeno 12 ore tra la cena della sera precedente e la colazione della mattina successiva.
Ad esempio, se si cena alle 20:00, la colazione dovrebbe essere consumata intorno alle 8:00 del mattino. Questo digiuno notturno favorisce il corretto funzionamento del microbioma intestinale, permettendo ai microrganismi dell’intestino di rigenerarsi e promuovendo così la salute intestinale.

Colazione tardi e rischio di diabete di tipo 2

Uno studio pubblicato su National Library of Medicine ha evidenziato che fare colazione dopo le 9:00 aumenta il rischio di sviluppare il diabete di tipo 2 fino al 60%.
Questo avviene perché il metabolismo, molto più attivo al mattino presto, diventa meno efficiente nel gestire l’insulina man mano che si posticipa l’orario della colazione.
L’insulina è l’ormone responsabile della regolazione degli zuccheri nel sangue e una sua resistenza aumenta i livelli di glucosio nel sangue, causando picchi glicemici e aumentando il rischio di diabete e altre malattie metaboliche.

Cena tardi e colazione: cosa fare?

Cenare tardi e poi saltare la colazione è altamente sconsigliato. È preferibile fare una colazione leggera, come un caffè con un biscotto e un frutto, o uno yogurt, piuttosto che saltare del tutto questo pasto.

Saltare la colazione può contribuire all’aumento dello stress ossidativo, a stati infiammatori e al rischio di malattie cardiovascolari, come sottolineato da una ricerca pubblicata su European Journal of Preventive Cardiology.

Orario ideale per fare colazione

Secondo gli esperti, il momento ottimale per fare colazione è tra le 7:00 e le 8:00 del mattino. Questo lasso di tempo coincide con il risveglio per la maggior parte delle persone e aiuta a mettere in moto il metabolismo fin dall’inizio della giornata. Tuttavia, l’orario della colazione può variare in base a quando si è consumata la cena la sera precedente, lo stile di vita individuale e eventuali disturbi soggettivi.

In sintesi

Aspetto Dettagli
Orario ideale per colazione Tra le 7:00 e le 8:00 del mattino
Finestra delle 12 ore Lasciare passare almeno 12 ore tra cena e colazione per favorire il microbioma intestinale
Rischio di colazione tardiva Aumentato rischio di diabete di tipo 2 (fino al 60%) se fatta dopo le 9:00
Cenare tardi e colazione Non saltare la colazione, optare per un pasto leggero (es. caffè, biscotto, frutto, yogurt)
Effetti del digiuno notturno Favorisce il microbioma intestinale, migliorando la salute intestinale
Effetti del saltare colazione Aumento dello stress ossidativo, stati infiammatori, rischio di malattie cardiovascolari

Rispettare queste indicazioni può contribuire significativamente al benessere generale, migliorando il metabolismo e riducendo il rischio di malattie metaboliche e cardiovascolari.