Rihanna: la dieta dei 5 fattori

Vito Girelli
  • Dott. in Comunicazione pubblica, digitale e d'impresa

Rihanna è una delle cantanti pop Rn’b più famose di sempre; la giovane è partita ormai quasi 20 anni fa nel mondo della musica, diventando anche una modella, stilista e produttrice molto apprezzata. La sua alimentazione si basa su una dieta molto famosa, ossia la dieta dei 5 fattori, scopriamo come funziona!

rihanna-2-solonotizie24

Rihanna è una cantante pop dalla fama internazionale che è riuscita nel giro di quasi vent’anni di carriera a vendere oltre 100 milioni di dischi e singoli.

La cantante non è solamente una talentuosa artista nel campo musicale ma anche una vera e propria icona di stile e glam; Riri, così la chiamano i suoi fan, è una forza della natura e sul palco riesce ad essere sempre una pantera magnetica.

Questo suo magnetismo deriva anche dalla sua alimentazione che le permette di restare in forma, senza sacrificare le energie per affrontare la frenetica vita di una pop star.

La sua dieta è quella dei 5 fattori, ossia la concezione che in una dieta si possano mangiare alimenti che rientrino tra tipologie specifiche e che per ogni pasto non ci siano più di 5 ingredienti; inoltre i pasti devono essere 5, così come i minuti di cardio intensivo giornalieri.

La dieta di Rihanna

Rihanna-nuovo-album-musica-video

Rihanna è una donna curvy, ossia ricca di forme femminili che non ha sacrificato per una magrezza estrema; la donna è fiera del suo aspetto e questo lo deve anche alla sua alimentazione.

La sua cuoca personale, Debby Solomon, ha dichiarato su Rihanna:

“In genere preparerei un menu la domenica o il lunedì e sulla base di quello farei la spesa per il resto della settimana, ma con lei non è possibile. Non sappiamo mai cosa mangeremo domani, quindi perché fare la spesa oggi”.

Questo perché per quanto riguarda il cibo Riri è molto lunatica; la sua giornata tipo, quando tutto va nel modo prestabilito senza cambi dell’ultimo minuto, può essere così:

  • colazione: 4 uova bollite, frutti rossi e una fetta di pane tostato con un bicchiere di acqua e limone;
  • pranzo: riso integrale con tocchetti di pollo con patate lesse;
  • cena: esclusivamente verdure lesse non condite (per compensare i carboidrati della giornata);
  • snak: frutta secca o piccoli tocchetti di cioccolato fondente.