Restare in linea senza dieta: segreti e consigli

Revisione dell’articolo a cura della dottoressa nutrizionista Martina De Renzis

Dalla ginnastica in ufficio alla serata in discoteca. Piccoli trucchi per evitare di ingrassare. Segreti e consigli per non prendere chili, mangiando sano ma senza affrontare diete stressanti e a volte pericolose se non controllate

dieta

7 segreti per non ingrassare

  1. Sfrutta tutte le occasioni per muoverti: fare scale a piedi, scendere dal bus una fermata prima di quella giusta, una passeggiata nel parco…
  2. Pratica della ginnastica “furba” da ufficio e mezzi pubblici: in piedi, stringi forte i glutei e conta fino a dieci prima di rilassarli. Da ripetere cento volte al giorno, poi vedrai i risultati.
  3. Scatenati in discoteca: pensa che un’ora di ballo equivale a quaranta minuti di cyclette o jogging, e ti toglie 215 calorie. Se poi sei particolarmente vivace, o se il ballo è latino-americano, le calorie arrivano a circa 400!
  4. Fai docce fresche: indirizza il getto prima verso i piedi, per poi risalire. Questa è un’ottima abitudine che va mantenuta anche in inverno, per stimolare la circolazione e sopportare meglio il freddo.
  5. Scegli un’alimentazione leggera e ricca di vegetali. Ad esempio, la bresaola e i peperoni stimolano il metabolismo; l’ananas contiene l’enzima bromelina, che aiuta a smaltire i grassi.
  6. Regalati un buon trattamento anti-ritenzione idrica: un ciclo di massaggi linfodrenanti e di pressoterapia è utilissimo per eliminare i liquidi in eccesso.
  7. Premiati: comprati quel tubino tanto sexy che ti piace da matti, e fatti una bella foto. Ti servirà da promemoria nel caso in cui ti venga in mente di ingrassare…


Leggi anche: Come restare in forma senza dieta

Vuoi dimagrire? 4 cose da non fare

digiuno cibo

  1. Essere sedentari: pensa che bastano pochi minuti al giorno per fare un po’ di moto, fosse anche solo salire le scale di casa o dell’ufficio.
  2. Digiunare, nell’illusione di dimagrire velocemente: primo perché ad ogni pasto l’organismo brucia calorie per assimilare il cibo, e poi perché l’unico risultato è arrivare al pasto successivo con una fame “irrazionale”, che spinge a buttarsi su dolci stuzzichini & co.
  3. Fumare e bere superalcoolici: all’aperitivo, meglio un succo di pomodoro condito, o un succo d’ananas con un goccio di spumante. E giù le mani da patatine, salatini e compagnia bella!
  4. Rinunciare al ristorante: in tutti i menù puoi trovare qualcosa che fa per te e ti mantiene in linea, come un’insalatona, una bistecca alla griglia, pesce ai ferri… oppure basta chiedere al cameriere di farti preparare un piatto “light”.


Paolo Cesarotti
  • Nutrizionista
  • Laureato in Scienze biologiche con indirizzo Bio-Sanitario
  • Master in medicina d'urgenza
Suggerisci una modifica