Mangiare lentamente aiuta a dimagrire

Dott.ssa Martina De Renzis
  • Esperta in Diete e alimentazione

Sempre più di fretta, a pranzo un panino al volo, magari anche in piedi o in macchina, cena davanti alla tv o con il telefono in mano e il tempo dedicato al pasto è sempre meno e soprattutto prestiamo meno cura e attenzione. Questo comporta una masticazione più veloce, bocconi sempre più grandi che possono portare non pochi problemi alla salute e al benessere fisico. 

Mangio

Diversi studi, infatti, hanno rilevato che una masticazione sbagliata, veloce, può portare addirittura ad un aumento di peso. Bastano poche regole e un po’ di impegno per modificare queste abitudini scorrette.

La masticazione ha un ruolo molto importante sul nostro stato di salute, in particolare sulla digestione e sul nostro senso di fame/sazietà che ci accompagna durante la giornata. Mangiare velocemente, e quindi masticare velocemente, fa sì che il cibo non viene spezzettato adeguatamente e, una volta arrivato nello stomaco, la digestione risulterà più difficile. Una masticazione corretta farà in modo che il cibo venga pre-digerito in bocca, proprio perché sminuzzato per bene, alleggerendo il lavoro allo stomaco.

Digestione

Gli effetti di una digestione sbagliata sono diversi, tra cui un forte senso di pesantezza, che si traduce in stanchezza che, a lungo andare, potrà sfociare in patologie dell’apparato digerente, tra cui il comune reflusso gastroesofageo. Se si mastica correttamente inoltre, non si va ad intaccare quel perfetto feedback tra sistema digerente e nervoso e tutta la regolazione endocrina che regola il senso di sazietà, permettondoci di avvertire prima il senso di pienezza e quindi mangiare meno.

Concetto chiave della masticazione corretta è il mangiare consapevole, cioè dedicare la giusta attenzione ad ogni boccone della nostra pietanza, assaggiando e gustando bene il sapore; in questo modo non solo riusciremo a mangiare più lentamente, ma avremo modo di godere del sapore di ciò che abbiamo scelto di mangiare.

Consigli

I consigli della nutrizionista per imparare a mangiare più lentamente sono:

1) Iniziare il pasto con verdure croccanti, crude: richiedono una masticazione maggiore, attiverà i segnali si sazietà e ridurrà il volume di cibo a pasto (utile se stai seguendo una dieta ipocalorica e non ti senti sazio a fine pasto);

2) Sorseggiare un bicchiere d’acqua tra un boccone e l’altro, fare delle pause ogni tanto per bere, ti aiuterà a ingerire il cibo con più calma;

3) Mangiare con la mano non dominante, se sei mancino usa la destra, e viceversa. La difficoltà che incontrerai nell’usare la mano non dominante ti aiuterà a rallentare la tua voracità;

4) Durante il pasto, appoggia le posate ogni tanto; 

5) Spegni la tv, metti in aereo il tuo smartphone e pensa solo al tuo piatto, senza nessun tipo di distrazione.