Junk food: ecco i “peggiori” cibi

Arianna Preciballe
  • Esperta di: Diete e cura degli inestetismi

Nonostante in alcune zone del mondo l’obesità sia diventata “epidemica”, l’industria “obesogena” continua a proporre pessimi cibi, con sempre più grassi (scadenti) ed eccesso di zuccheri e sale. Una vera e propria emergenza, che ha già pesantemente squilibrato l’alimentazione di diverse generazioni e sta influenzando quelle a venire. Ma quali meccanismi dominano questo successo molto dannoso per la salute? Scopriamolo insieme e corriamo ai ripari.

Schermata 2021-06-28 alle 02.00.59

In Francia e nel Regno Unito è stato osservato come la percentuale di individui obesi aumenti in proporzione alla maggiore disponibilità e varietà di cibi venduti dai fast-food. Di fronte a questa sconcertante situazione, l’Huffington Post ha elaborato una particolare classifica, ovvero la top ten dei cibi da fast food più folli del mondo.

Osservando le foto del junk food proposto da “The Craziest Fast Food Creations”, si può subito intuire come la stravaganza degli ingredienti, associata a slogan efficaci, siano studiati per attirare la curiosità degli acquirenti. Questa sottile ma pressante manipolazione commerciale, dovrebbe farci riflettere su come sia facile per le aziende insinuarsi nel rapporto tra psiche e cibo.

I cibi fast food più folli 

Schermata 2021-06-29 alle 00.48.43

Tra i vari cibi che occupano i posti di questa non salutistica classifica troviamo: il Black Burger, ovvero un hamburger con panino colorato con carbone derivante dal bambù. Anche il ketchup ha un particolare color nero che dicono ottenuto dal nero di seppia.

Altra novità è la Crust Pizza Cone ovvero una pizza iper condita e circondata da coni ottenuti dalle scaglie di parmigiano ripieni di pollo al miele, crema al formaggio o senape.

Nelle Filippine invece è possibile trovare il Mac & Bites & Cheese, che possiamo definire come  junk food “da passeggio”, perché consiste in bocconcini formati da maccheroni ripieni di formaggio rivestiti da una panatura croccante, ovviamente fritti.

Altra chicca di questa malsana classifica è la Cheesy Bites Remix Pizza, pizza con salame e mozzarella caratterizzata da un bordo costituito da una fitta sequenza di bignè ripieni di salsa al formaggio.

Cibo spazzatura: perché ci attrae così tanto?

Schermata 2021-06-29 alle 00.45.38

Ma perché siamo così attratti da questa categoria di cibi? Per molti potrà sembrare assurdo, ma dietro l’invenzione di questi piatti esiste un vero e proprio studio da parte delle industrie alimentari riguardante la giusta combinazione di ingredienti, al fine di aumentare la palatabilità e innescare nuove esperienze sensoriali.

Questa esperienza del gusto portata così all’estremo è stata definita dal professore di Harvard David Kessler, ex commissario della Food and Drug Administration statunitense, come iper-palatabilità.

La giusta combinazione e dosaggio di zuccheri, sale, aromi, additivi e grassi, a livello cerebrale determina l’attivazione di una serie di meccanismi che causano il rilascio della dopamina, a sua volta responsabile del senso di appagamento.

Inoltre, l’anomala ed eccessiva stimolazione dei recettori neuronali a causa di concentrazioni elevate di zucchero, scatena una sensazione di ricompensa superiore alla norma che, a sua volta, determinerebbe un abbassamento dei meccanismi di autocontrollo.