La dieta del finocchio: proprietà e benefici

-
05/01/2021

Una dieta a base di finocchio esiste ed è salutare: quali sono le proprietà sul nostro corpo del finocchio? Aiuta la digestione, allevia i disturbi della menopausa, sgonfia e molto altro ancora

La dieta del finocchio | Alimentazione


Usato già dai Romani per insaporire, con i suoi semi, una vasta gamma di piatti, tra cui il pesce e la carne di maiale, il finocchio ha un buon sapore ed è ottimo come spezza-fame perché aiuta a mantenere a lungo il senso di sazietà (nel Medioevo lo si masticava in chiesa durante la predica per reprimere i rumori gastrici).

“Per l’alta percentuale di acqua e sali minerali, – spiega Angelica Agosta, naturopata esperta di nutrizione coautrice del Manuale Pratico di Rimedi Naturali, Red Edizioni – e l’assenza completa di grassi, il finocchio non dovrebbe mai mancare nel frigorifero di chi è a dieta».


Leggi anche: Cioccolato nella dieta: benefici e proprietà

Non è solo una questione di scarso contenuto calorico (9 calorie ogni 100 grammi),

«l’azione dimagrante è data anche da alcune precise associazioni alimentari: una molto efficace può essere quella costituita da pesce, finocchio e fragole. Lo iodio contenuto in quantità significativa nel pesce (di mare) e nelle fragole, stimola la tiroide e attiva il metabolismo. L’acqua di vegetazione contenuta nel finocchio attraverso l’azione diuretica, favorisce l’eliminazione di liquidi e scorie in eccesso».

Unico neo di quest’alimento coltivato in quasi tutto il mondo a eccezione dei paesi tropicali:

«Se consumato in grandi quantità da crudo – spiega la nostra esperta – a causa della sua struttura fibrosa può irritare l’intestino con conseguente fastidioso gonfiore».

Dieta a base di finocchio

Young blonde girl with weighing machine over isolated blue white

Per alleviare la sgradevole sensazione di pesantezza e gonfiore che di solito si avverte dopo pasti abbondanti, ecco la dieta depurativa e disintossicante a base di finocchio da seguire un solo giorno.

Colazione. Caffè o tè o orzo, 200 grammi di latte intero fresco, 40 grammi di pane tostato con un cucchiaio di miele o marmellata. Il miele è consigliato a chi ha l’intestino pigro, perché svolge una leggera azione lassativa. Per chi ha problemi glicemici: pane e prosciutto crudo oppure pane, olio extravergine d’oliva, pomodoro e sale.

Spuntino. Centrifuga di finocchio

Pranzo. Pesce (fresco e di mare) in padella o arrosto, 1 finocchio in insalata, 40-50 grammi di pane, 1 arancia. Il pesce contiene iodio e stimola la tiroide che attiva il metabolismo. Il finocchio, ricco di acqua di vegetazione, ha azione diuretica, l’arancia è ricca di vitamina C, utilissima in questo periodo.


Potrebbe interessarti: Carote nere: proprietà, preparazione e benefici

Spuntino. Uno yogurt al naturale intero

Cena. Penne all’arrabbiata, 2 finocchi bolliti (sconsigliato ai soggetti diabetici), 2 kiwi. La pasta all’arrabbiata stimola la funzionalità del fegato impegnato a eliminare le scorie prodotte nella giornata; il finocchio bollito sostiene l’attività epatica apportando una piccola quota di zuccheri indispensabili al lavoro disintossicante del fegato, e svolge azione diuretica; i kiwi, ricchissimi di vitamina C, svolgono una potente azione antiossidante.

Dopocena. Una tisana calda di semi di finocchio.

Finocchio: proprietà e benefici

Il finocchio vanta numerose proprietà, tra cui diuretiche, lenitive e rinfrescanti, inoltre migliora la digeribilità di carni, pesce e legumi. Ecco le principali qualità che lo rendono così salutare.

Aiuta la digestione. Un valido rimedio in caso di stravizi alimentari è costituito dall’infuso di finocchio e anice stellato (150 ml di acqua, due cucchiaini di finocchio e anice stellato) da bere lontano dai pasti. L’infuso viene impiegato anche per arrestare il vomito e il singhiozzo nei bambini. Mentre i semi di finocchio, nei ristoranti indiani, vengono serviti a fine pasto come vero e proprio digestivo.

Allevia le coliche. Grazie alla capacità di combattere l’accumulo di gas nel tratto intestinale, il finocchio sotto forma di liquore è considerato un eccellente rimedio per le coliche e i gas intestinali. Mezzo bicchierino dopo il pasto principale.

Favorisce le mestruazioni e allevia i disturbi della menopausa. Grazie all’elevato contenuto di fitoestrogeni, molecole vegetali dotate di azione estrogenica che agiscono sul sistema ormonale femminile, il finocchio sotto forma di infuso contrasta i sintomi classici della menopausa e migliora la funzione mestruale. È sconsigliato però a chi soffre di problemi di coagulazione del sangue e alle donne che non possono prendere la pillola.


Paolo Cesarotti
Nutrizionista
Laureato in Scienze biologiche con indirizzo Bio-Sanitario
Suggerisci una modifica