David Beckham: la dieta protieca

David Beckham è uno dei personaggi più famosi nell’ambito sportivo e dello spettacolo; sposato con l’ex Spice Girl Victoria, l’ex calciatore britannico è ormai un guru dell’abbigliamento, dello stile e della bellezza. Il suo fascino non è solamente merito di mamma e papà, ma anche della sua attenzione all’alimentazione. Scopriamo la dieta proteica utilizzata da David Beckham.

davidBeckham

David Beckham non è solamente il marito di Victoria, ex Spice Girl e oggi stilista, ma un vero e proprio guru del fashion e della bellezza all’inglese.

Oggi David ha 46 anni e alle sue spalle una carriera da campione e bomber in diversi team sportivi inglesi; la sua fama è dovuta anche alla sua avvenenza da perfetto Dandy inglese.

Le sue partite venivano seguite non solo per la sua bravura, ma sperando che ad ogni goal togliesse la maglietta; adesso che non corre più dietro ad un pallone, David continua a toglierla, facendo ridere sua moglie:

“Questo è quel che facciamo. Non appena esce il sole, noi ci togliamo la maglietta. Anche mentre stiamo portando a spasso il cane e Victoria Beckham ride”.


Leggi anche: Victoria Beckham: la dieta delle 5 mani

Se a 46 anni è ancora in grado di alzarsi la maglietta senza problemi, è anche grazie alla sua dieta clean, fatta solo di proteine magre.

La dieta clean di David Beckham

beckham-david-1_kika

Un uomo molto attento al suo aspetto non può e non deve non partire dalla dieta e l’alimentazione; uno sportivo per una vita fa dei sacrifici a tavola e, per mantenere la stessa prestanza, non può calare l’attenzione.

La dieta di David Beckham è la dieta clean, ossia fatta solamente di proteine magre e grassi esclusivamente sani, ossia derivanti da cibi come lo yogurt bianco e l’olio d’oliva. 

La sua giornata tipo è la seguente:

  • colazione: centrifugato di frutta con latte di soia, cereali e una tazza di caffè amaro;
  • pranzo: petto di pollo alla griglia, condito con un cucchiaino di olio d’oliva, insalata e cavolfiore bollito;
  • cena: fagioli e verdure a foglia verde;
  • snack: frutta secca, frutta di stagione in mattinata e crackers alla soia.

Questa alimentazione ha garantito all’ex calciatore di restare comunque uno degli uomini più desiderati d’Europa.