Come dimagrire velocemente? La dieta detox del giorno dopo

Revisione dell’articolo a cura della dottoressa nutrizionista Martina De Renzis

Dieta, Detox

Con la collaborazione del prof. Pier Luigi Rossi, Medico Specialista di Scienza dell’Alimentazione e Medicina Preventiva, www.pierluigirossi.it, e della dott.ssa Tiziana Vetralla, dietista ad Arezzo.

Dopo le feste natalizie è normale guardarsi allo specchio e vedersi gonfie, spesso con imperfezioni della cute derivati da cattiva digestione, in una parola: appesantite.

E se l’ago della bilancia è salito, è molto facile scoraggiarsi.

Iniziare il nuovo anno con un “mood” di questo tipo non fa certo bene.

L’importante – fanno sapere gli esperti – è che i chili in più non diventino definitivi, ma per questo non è necessario seguire sin da subito una dieta drastica.


Leggi anche: Dieta dei 7 colori: come dimagrire velocemente

La parola d’ordine, per iniziare, è liberare sin da subito il fegato dai trigliceridi accumulati durante il periodo di stravizi e assicurare a questo importante organo la massima funzionalità.

Vantaggi della Dieta Detox

Dieta

Ciò è possibile solo se si segue un regime alimentare super detox.

I risultati di una dieta di questo tipo?

  • L’intero organismo si depura, regalando un benessere a 360 gradi;
  • La pelle cambia aspetto, diventando più fresca e radiosa;
  • La ritenzione idrica diminuisce;
  • La digestione migliora e persino l’umore ne trae vantaggio.

Tutto merito di un metodo basato su un cocktail di ingredienti 100% vegetali che, combinati sapientemente, regalano all’organismo una vera e propria “doccia vegetale”.

Il regime dimagrante studiato dai nostri specialisti è, infatti, green al 100%.

Il potassio e il magnesio contenuti nei vegetali contribuiscono all’eliminazione dell’acqua che ristagna nell’organismo. Non è presente la carne, ma l’apporto quotidiano di proteine è assicurato da cereali, legumi, uova e formaggi freschi e molli.

Tre segreti alimentari per sgonfiarsi

Dieta

Per liberarsi della pancia gonfia e stipsi, spesso risultato di digestione difficile e derivate da periodi di stravizi alimentari, basta osservare delle piccole regole.

Scelte di salute capaci di regalare effetti già dai primi giorni di dieta:

  1. Il primo rimedio per ottenere un ventre più piatto è quello di favorire il transito intestinale. Ecco perché nella colazione ci sono alimenti come il tè verde caldo, lo yogurt, i kiwi e l’avena, tutti con azione benefica contro la stipsi.
  2. Per lo stesso motivo, a cena ti consigliamo di mangiare una crema di vegetali: un piatto caldo e liquido, alla fine del pasto, rilassa il piloro, che è la porta di uscita del cibo dalla cavità gastrica all’intestino, facilitando quindi la digestione e la peristalsi intestinale.
  3. Terzo consiglio: sorseggiare, prima di andare a dormire, un infuso a base di finocchio o anice verde.  Sono piante dal naturale potere sgonfiante con azione carminativa contro il meteorismo intestinale che regalano un sollievo immediato.


Potrebbe interessarti: Dieta detox: come depurarsi dopo le vacanze

Dieta di 7 giorni di depurazione

Yogurt

Vediamo cosa mangiare nei diversi orari ed appuntamenti culinari della giornata.

Colazione

  • una tazza di tè verde,
  • uno yogurt con fiocchi integrali di avena
  • un kiwi

Spuntino mattina

  • due kiwi

Pranzo

  • insalata di sedano e finocchi
  • risotto (riso integrale g 70) con noci e cavolfiore
  • bieta al vapore

Spuntino pomeriggio

  • un centrifugato di kiwi, sedano e finocchio

Cena

  • insalata di crescione
  • zucchine alla menta
  • zuppa di farro e cicoria

Dopo Cena

  • una tazza di tisana di anice verde

Paolo Cesarotti
Nutrizionista
Laureato in Scienze biologiche con indirizzo Bio-Sanitario
Suggerisci una modifica