Cacao: antidepressivo naturale e afrodisiaco

Caterina Mora
  • Dott. in Biologia della nutrizione

Il cioccolato, oltre ad essere buonissimo, è un alimento pieno di qualità. Oltre a modulare l’umore e ad essere un afrodisiaco naturale, va ad influire positivamente su alcuni processi fisiologici.

chocolate-2224998_1920

Se impazzisci per il cioccolato, preparati a una buona notizia. Il cacao è un vero e proprio uno scrigno di virtù: abbassa la pressione, migliora il metabolismo degli zuccheri e dei grassi, migliora il tono dell’umore

È utile anche a chi soffre di diabete di tipo 2 e ipertensione. Il segreto è da attribuire ai polifenoli e agli altri antiossidanti che riequilibrano l’attività dei neuromodulatori, migliorano la resistenza all’insulina e regolano i livelli della glicemia.

Lo sostiene uno studio pubblicato sulla rivista “Diabetic Medicine” coordinato dai ricercatori della Hull University.

Ma le qualità positive non finiscono qui.

Il cioccolato fa bene anche alla pelle e ai denti

chocolate-1312524_1920

Una ricerca dell’Università Heinrich Heine di Düsseldorf ha stabilito che il cacao riduce le probabilità di contrarre tumori dell’epidermide, merito degli antiossidanti che inibiscono i fattori di crescita cancerogeni.

Non solo. Uno studio, pubblicato sul “Journal of Cosmetic Dermatology, ha evidenziato che la pelle dei consumatori di cioccolato fondente, (20 grammi al giorno per tre mesi) reagisce meglio all’esposizione dei raggi solari, grazie alle proprietà antinfiammatorie dei flavonoidi.

E ancora: il cacao rallenta la comparsa dei primi segni dell’età, e potrebbe anche avere un effetto positivo sulla cellulite. Il guscio della sua fava, infatti, contiene caffeina, un riattivatore metabolico e brucia-grassi.

Inoltre il cacao in polvere va ad inibire la formazione di carie e a ridurre la placca.

chocolate-968457_1920

Per poter sfruttare tutte queste buone qualità del cioccolato però bisognerebbe sempre scegliere un cioccolato di alta qualità e fondente, almeno al 70%. La dose consigliata è di 30-40 grammi al giorno (sei quadratini circa). Questa ci permette di toglierci lo sfizio di mangiare qualcosa di dolce facendo contemporaneamente bene a mente e corpo.