Avocado: proprietà e ricette

Arianna Preciballe
  • Esperta di: Diete e cura degli inestetismi

Scopriamo insieme le parole di Filippo Ongaro medico, esperto in medicina anti-aging e funzionale (www.filippo-ongaro.it) sulle proprietà dell’avocado, frutto dal sapore avvolgente e gustoso.

Schermata 2021-01-25 alle 14.30.58

L’avocado è frutto singolare per via dell’elevato contenuto di acidi grassi monoinsaturi, che hanno la preziosa azione di contribuire a ridurre la glicemia e perfino alcune patologie oncologiche come il tumore della prostata e della mammella, oltre ad apportare benefici sul sistema cardiovascolare.

Azioni potenziate anche dall’alto contenuto di vitamina B6 e acido folico, che aiutano ad abbassare i livelli di omocisteina, un aminoacido che, se in eccesso, infiamma i vasi e aumenta il rischio di malattie cardio e cerebrovascolari.

L’avocado contiene anche vitamina E, uno dei principali antiossidanti capace di contrastare i danni da radicali liberi, e beta-sitosterolo, una sostanza capace di ridurre il colesterolo.

La presenza di polifenoli e flavonoidi, oltre a rafforzare le sue proprietà antiossidanti, lo rende anche ottimo per controllare la pressione arteriosa. Infine è ricco di luteina, un carotenoide che protegge gli occhi.

Tutte queste proprietà rendono il frutto un perfetto alimento anti-aging da inserire nella nostra alimentazione quotidiana anche come snack salutare. Chi è a dieta si tranquillizzi: nonostante l’alto valore energetico è un frutto che, se assunto nelle dosi giuste, aiuta ad appagare la sensazione di fame, a dare energia e a saziare.

Avocado: come utilizzarlo in cucina

Schermata 2021-01-25 alle 14.30.33

Grazie al suo sapore neutro e alla sua consistenza cremosa, l’avocado si presta a essere abbinato ad altri ingredienti sia in preparazioni salate sia dolci.

L’unica accortezza durante l’acquisto è quella di verificare il giusto grado di maturazione, facendo pressione con un dito. Il frutto deve cedere leggermente: se si crea un solco significa che è troppo maturo e non va bene.

Scelto l’avocado giusto, va tagliato nel senso della lunghezza, girando attorno al nocciolo. Una volta diviso in due, la buccia può essere eliminata con un coltello.